Valanga in Svizzera, morti due italiani

0
CONDIVIDI
Valanga in Svizzera uccide due alpinisti italiani
Valanga in Svizzera uccide due alpinisti italiani
Valanga in Svizzera uccide due alpinisti italiani

ROTHWALD. 10 GEN. Due giovani sci alpinisti della Val’d’Ossola sono morti, travolti da una valanga nel Canton Vallese, in Svizzera nella regione di Rothwald –  Mäderhütte vicino al Passo del Sempione; a renderlo noto le autorità svizzere.

Un terzo giovane è rimasto ferito.

Le due vittime sono Davide Bottro e Manuel Tarovo, di 25 anni, di Montescheno, in val d’Ossola.

 

Si è salvato, invece, Michele Grossi, di 24 anni, di Villadossola. I corpi senza vita dei due giovani, estratti dalla neve dal Soccorso alpino svizzero, sono stati portati all’obitorio di Briga.

Secondo quanto riportano i media svizzeri, gli escursionisti, che praticavano la salita utilizzando le pelli, sono stati investiti in pieno da un fronte nevoso di 300 metri.

LASCIA UN COMMENTO