Vagabondi aggrediscono capotreno, cornigliesi coraggiosi li menano

46
CONDIVIDI
Un gruppo di giovani, conosciuti come punkabbestia in una foto d'archivio

LA SPEZIA. 5 SET. Altro che caruggi di Genova, dove quelli dei centri sociali e i nullafacenti prepotenti sono coccolati da molti.

Alcuni vagabondi, conosciuti come punkabbestia, stamane hanno aggredito il capotreno di un convoglio del Cinque Terre Express, ma il ferroviere è stato salvato da un gruppo di coraggiosi uomini del posto che lo hanno difeso, menando gli aggressori.

Uno dei vagabondi è stato costretto a rifugiarsi sopra un albero non lontano dalla stazione di Corniglia, fino all’arrivo di carabinieri ed agenti della Polfer.

 

A dare manforte a chi non si è piegato davanti alle prepotenze e violenze dei punkabbestia, sono stati altri giovani passeggeri pendolari.

Da tempo, i residenti denunciano la presenza dei punkabbestia accampati nell’ex villaggio turistico Europa, ormai in disuso ed abbandonato.

Il treno regionale ed altri convogli sulla linea spezzina, stamane hanno subìto dei ritardi.

 

46 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO