Home Cronaca Cronaca Italia

VADEMECUM DELLA POLIZIA DI STATO RIGUARDO I FUOCHI D’ ARTIFICIO

0
CONDIVIDI

olizia di Stato ha realizzato una mini guida destinata ai bambini, ma non solo, con suggerimenti e accorgimenti su un corretto e sicuro utilizzo dei “botti”. Perch? spesso i pi? piccoli sono le vittime della leggerezza degli adulti che utilizzano insensatamente fuochi artificiali legali e illegali. Il bilancio dei ricoveri in ospedale per danni da scoppi di petardi e simili purtroppo parla chiaro: i bambini rappresentano un terzo dei feriti. Dunque ecco i consigli per prevenire gli incidenti realizzata da Giovanni Aliqu?, direttore dell’area Armi ed Esplosivi della Polizia di Stato. Fermo restando ? sostiene giustamente Antonino Reale dell?unit? operativa di pediatria dell?Emergenza ? che “la vigilanza dei genitori rimane comunque fondamentale”.
Ecco la guida per itero:
1. Prudenza fin dall?acquisto: non comprare mai fuochi da sconosciuti. Diffidare delle bancarelle improvvisate, dove spesso si vendono prodotti non conformi e vietati. I venditori devono essere infatti muniti di licenza, su cui ? sempre riportato il nome e cognome del titolare, che ha l’obbligo di esporla in modo ben visibile. Tutti i fuochi di artificio, e specialmente quelli di libera vendita, devono avere un’etichetta chiara e leggibile, su cui devono essere riportate anche le istruzioni per un uso sicuro del prodotto. Se manca l’etichetta, non comprare niente ed avvertire subito il 113.
2. Leggere attentamente, prima dell’acquisto, le istruzioni d’uso e se non sono chiare, non comprare il fuoco d’artificio.
3. Occhio all’etichetta, ? riportata anche la categoria di appartenenza. I fuochi di IV e V categoria, normalmente destinati a professionisti o persone con speciali competenze, possono essere venduti, a particolari condizioni e da persone in possesso di una specifica licenza di polizia, solo a maggiorenni muniti di speciali autorizzazioni di polizia. La loro vendita in forma ambulante e’ sempre vietata. Questi fuochi, anche quando sono omologati, non sono mai destinati ad un uso interno (tra le pareti di casa) e, comunque, il loro corretto impiego richiede speciali attenzioni ed esperienze. In ogni caso i fuochi artificiali pi? pericolosi sono i cosiddetti ‘botti’, cio? ad effetto scoppiante (raudi, tracchi).
4. Prudenza nel maneggiare i giochi pirotecnici: seguire sempre le istruzioni riportate sull’etichetta o i fogli illustrativi che accompagnano il prodotto. I bambini non devono maneggiare fuochi di alcun tipo (ed in particolare quelli di IV e V categoria). I fuochi di ‘libera vendita’ possono essere utilizzati anche da maggiori di 14 anni, ma ? sempre consigliabile la supervisione di un adulto. Anche le innocue ‘stelline’ possono, se maneggiate senza le dovute attenzioni, causare lesioni gravi ad un bambino.
5. Allontanatevi da chiunque fumi vicino ai botti e non maneggiare mai fuochi in prossimit? di fiamme libere di qualsiasi tipo (comprese le sigarette accese), non collocarli n? utilizzarli vicino liquidi o contenitori di gas infiammabili. Durante l’uso tenerli lontano da viso, corpo o cose infiammabili (tende, divani, tappeti, sterpaglie secche).
6.Non puntare contro persone: non dirigere mai un fuoco artificiale in direzione delle persone a vicine o, nel caso in cui l’effetto pirotecnico preveda la proiezione a distanza (come per i razzi), anche di case o costruzioni.
7. Fissare a un sostegno: se possibile, fissare bene il fuoco artificiale ad un sostegno, controllando che la traiettoria sia libera, e allontanarsi subito dopo l’accensione per godersi a distanza lo spettacolo.
8. Mai raccogliere petardi: non raccogliere mai da terra i fuochi artificiali apparentemente inesplosi. Potrebbero essere difettosi ed attivarsi in condizioni tali da causare gravi danni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here