Vacche a Tursi, Anzalone consigliere delegato da 1 milione di euro

0
CONDIVIDI
Il consigliere comunale di Progresso Ligure ed ex assessore allo Sport Stefano Anzalone premia un atleta
Il consigliere comunale di Progresso Ligure ed ex assessore allo Sport Stefano Anzalone premia un atleta
Il consigliere comunale di Progresso Ligure ed ex assessore allo Sport Stefano Anzalone premia un atleta

GENOVA. 18 MAG. Mercato delle vacche e manovre politiche a Tursi, denunciati dal capogruppo M5S Paolo Putti e dall’opposizione. A volte ritornano.

Secondo i bene informati sui retroscena per ottenere i voti ed approvare oggi il bilancio di Tursi, l’amministrazione di centrosinistra, tra le altre cose, avrebbe chiesto al consigliere di minoranza Stefano Anzalone (Progresso ligure-ex Idv ed ex assessore comunale allo Sport) di entrare a far parte della giunta comunale, ma lui avrebbe rifiutato.

L’ulteriore ideona per acquisire il voto di Anzalone, sarebbe quindi stata quella di dargli l’incarico di consigliere delegato allo Sport, ossia fuori dalla giunta, ma senza budget. Pertanto, l’ex Idv avrebbe rifiutato un’altra volta.

 

A quel punto, sarebbero saltati fuori i soldi dalle casse di Tursi: circa 900mila euro per l’impiantistica sportiva e circa 200mila euro per le manifestazioni.

L’assessore Pino Boero avrebbe mugugnato un po’, ma poi avrebbe accettato le direttive del sindaco.

Avendo ottenuto il budget, la nomina sarà probabilmente accettata. Stefano Anzalone al momento è ufficiosamente il nuovo consigliere delegato allo Sport, con il budget milionario, ma fuori dalla giunta Doria. Non si siederà quindi a fianco dell’assessore alla Mobilità Anna Maria Dagnino alla quale aveva recentemente detto: “Lei non è neppure degna di fare l’assessore alle Vespertine”.

Chissà come la prenderanno i poveri quasi colleghi di giunta, sistematicamente attaccati da Anzalone e squattrinati di budget. Fabrizio Graffione

LASCIA UN COMMENTO