Va in camera d’albergo e poi denuncia violenza sessuale

0
CONDIVIDI
Una trentenne francese si è presentata al Galliera e ha denunciato una violenza sessuale: prima ha bevuto con amici occasionali e poi ha acconsentito a seguirli in albergo per un festino a base di droga
Una trentenne francese si è presentata al Galliera e ha denunciato una violenza sessuale: prima ha bevuto con amici occasionali e poi ha acconsentito a seguirli in albergo per un festino a base di droga
Una trentenne francese ha denunciato di essere stata vittima di una violenza sessuale

GENOVA. 3 APR. Una trentenne francese prima ha bevuto in compagnia degli amici occasionali, ossia degli sconosciuti. Poi li ha seguiti in camera d’albergo per un festino a base di droga e quindi ha denunciato che uno dei tre l’ha violentata. L’episodio sarebbe avvenuto una sera come tante della scorsa settimana, fra i locali della movida e un hotel a due passi dalla stazione Principe. Sul caso stanno indagando i carabinieri, che stanno cercando di individuare gli sconosciuti, probabilmente degli universitari.

Secondo il racconto della giovane, che è a Genova per motivi di studio-lavoro, lei non ha fatto altro che uscire con un’amica e andare a bere qualcosa in un bar del centro storico, venendo poi travolta dagli eventi.

Le due donne hanno incontrato quattro uomini un po’ più giovani di loro, di cui uno solo conosciuto di vista. Il gruppetto ha cominciato a bere drink a base di alcol. A un certo punto, l’amica ha abbandonato il tavolo insieme a quello adocchiato in altre serate. Pertanto, la francese è rimasta sola con i tre sconosciuti, che le hanno proposto un festino a base di droga. Lei ha acconsentito ad accompagnarli a comprare le dosi di cocaina e ad andare in hotel con loro, spiegando che però non avrebbe sniffato.

 

Una volta trovato il pusher senegalese e acquistata la droga, la trentenne è salita nella camera dell’albergo senza problemi: “mi ricordo benissimo che la stanza è stata pagata”. Sempre secondo la versione della vittima, solo due dei tre hanno consumato anche delle dosi di crack e quindi sono stramazzati sul letto. Solo il terzo ha approfittato di lei. Il mattino seguente, la francese se ne è andata a casa e, alcune ore dopo lo stupro, è andata al Galliera, dove ha denunciato la violenza sessuale.

I sanitari non hanno potuto stabilire se si sia trattato effettivamente di un rapporto violento. Toccherà al pm far luce sull’episodio denunciato, che presenta lati oscuri. Intanto, è caccia ai tre giovani.

 

LASCIA UN COMMENTO