Ad Uscio la sagra dei battolli

0
CONDIVIDI

images[4]USCIO. 6 SET. Domenica il 13 settembre Sagra dei battolli alle ore 12.30 presso i stand gastronomici sul campo sportivo. Alle ore 15 giochi per i bambini e ragazzi organizzati dal comitato volontari della Croce Rossa. Alle ore 15 sul Belvedere De André consegna dell’edera  d’oro e Cicogna d’oro all’ abitante più anziano e al bimbo più giovane. I giovani di ieri incontrano quelli di oggi.

Per curiosi e buon gustai descriviamo la storia del tipico piatto di Uscio e dintorni:
I battolli sono un primo piatto tipico del paese di Uscio sulle alture di Recco. Una specialità, che fa parte della “cucina povera” ligure.

Nelle colline di Uscio, nei secoli scorsi, si è coltivato grano, granoturco e “nauin”, rapa bianca originariamente utilizzata per l’alimentazione del bestiame, altra risorsa tipica e quasi unica in passato erano le castagne.

 

Gli abitanti di queste colline trasformavano il grano in farina bianca per fare il pane e la pasta, macinavano le castagne, precedentemente essiccate, facendone una farina molto sostanziosa e nutriente, destinata ad integrare la farina di grano. Con l’impasto delle due farine viene chiamata “pasta matta” che è la base principale di quasi tutti i piatti locali (trofie, focaccia, picagge, battolli …).

Per esaltare il sapore della pasta, condita col pesto, si aggiungono i “nauin” e si da così origine ad un piatto dal sapore veramente speciale. Questi piatti si possono accompagnare con un buon vino bianco tipico del Golfo del Tigullio: La Bianchetta genovese. ABov.

LASCIA UN COMMENTO