Urla davanti a chiesa in arabo e oltraggia i carabinieri: denunciato

6
CONDIVIDI
L'islam dominerà il mondo: è lo slogan di molti musulmani
Urla davanti a chiesa in arabo e poi oltraggia carabinieri: tunisino 44enne denunciato
Urla davanti a chiesa in arabo e poi oltraggia carabinieri: tunisino 44enne denunciato

GENOVA. 19 APR. Ieri pomeriggio,  alcuni cittadini che transitavano da piazza Rosolino  Pio a Sestri Ponente hanno segnalato al “112”  un immigrato che stava urlando in arabo davanti alla chiesa di piazza Baracca. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del nucleo Radiomobile, che appena hanno rintracciato l’arabo sono stati oltraggiati.

Identificato e  accompagnato in caserma, dove ha ritrattato le generalità precedentemente fornite, lo straniero è stato identificato  mediante i rilievi segnaletici. Il tunisino di 44 anni è risultato avere svariati pregiudizi di polizia ed essere inottemperante al decreto di espulsione. E’ stato deferito in stato di libertà per “ oltraggio a pubblico ufficiale, false attestazioni sull’identità personale e inottemperanza all’espulsione dal Territorio Nazionale”.

 

6 COMMENTI

  1. Mandatelo su un aereo e speditelo al suo paese basta ci siamo rotti le scatole via tutti gli irregolari sono venuta a genova da napoli a sei anni amo questa citta eppure ho sopportato quando ero piccola le botte di terrona ed ero italiana questi delinquenti invece sono super protetti da i politici e centri sociali vergognatevi state rovinando la citta e siete pure figli di papa’ che schifo

LASCIA UN COMMENTO