UNO COMMUNICATIONS. CHIESTO IL RINVIO PER CAPACCI

0
CONDIVIDI
carlo capacci imperia

carlo capacci imperiaIMPERIA. 10 GIU. Il Pm di Imperia Antonella Politi ha chiesto il rinvio a giudizio in un’inchiesta per frode fiscale che vedrebbe coinvolto il sindaco di Imperia, Carlo Capacci, in qualità di titolare della “Uno Communications”, società operante nel campo delle telecomunicazioni.

La società di Capacci sarebbe accusata di aver indebitamente compensato l’Iva per un importo di 1,7 milioni di euro nei confronti di altre due società fornitrici di traffico telefonico.

L’indagine, piuttosto complessa, è condotta dalla Guardia di Finanza e riguarda una serie di compensazioni di crediti tra le quattro società coinvolte, dietro le quali, secondo l’accusa, si nasconderebbe una frode.

LASCIA UN COMMENTO