Ungulati, assessore regionale Mai: recinzioni elettriche gratis ai cittadini

1
CONDIVIDI
Cinghiali in città, diverse segnalazioni a Genova
Cinghiali in trasferta a Castelletto, ormai è invasione dalle alture in città fino alla Lanterna
Cinghiali in trasferta a Castelletto, ormai è invasione dalle alture in città fino alla Lanterna

GENOVA. 12 LUG. Per evitare che i cinghiali arrivino in città la Regione sta valutando di ripristinare una recinzione esistente sulle alture di Oregina e della Val Polcevera e di fornire gratis ad alcuni cittadini delle zone più colpite dall’emergenza, dei pastori (recinti) elettrici a bassa tensione.

Lo ha annunciato oggi in consiglio regionale l’assessore alla Caccia Stefano Mai, replicando in risposta a un’interrogazione di Pippo Rossetti (Pd) e Marco De Ferrari (M5S) sulla questione degli agenti dell’ex polizia provinciale e sull’emergenza ungulati in città.

“Per contenere il fenomeno degli ungulati che si riversano in città ripristineremo alcune normali recinzioni – ha spiegato l’assessore Mai – fornendo anche pastori elettrici a bassa tensione ai privati, attraverso i Piani di sviluppo rurale. Gli strumenti normativi non consentono alla Regione di agire efficacemente. Per esempio, appena sono stato informato dell’ultima famigliola di cinghiali sotto la Lanterna di Genova, ho cercato di contattare Marco Doria, ma sono riuscito a parlare col sindaco di Genova solo tre ore dopo”.

 

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO