Un ‘rinnovato’ Festival della Scienza al via il 27 ottobre a Genova

0
CONDIVIDI
Un ‘rinnovato’ Festival della Scienza al via il 27 ottobre

GENOVA. 26 SET. La 14a edizione del Festival della Scienza, in programma a Genova dal 27 ottobre al 6 novembre, sarà articolata in 280 appuntamenti costituiti da 150 eventi e 130 incontri in tutta la città.

Il tema di quest’anno è “Segni”, intesi come quegli elementi che l’uomo ha saputo cogliere dalla natura e dall’evoluzione per interpretare ciò che lo circonda e per dare forma alla propria conoscenza, cultura e tecnologia.

I visitatori saranno accompagnati da oltre 500 animatori, fra studenti universitari e giovani ricercatori provenienti da tutta Italia, a cui si affiancheranno studenti delle scuole secondarie genovesi in un progetto di alternanza scuola-lavoro supportato dalla Regione Liguria.

 

Il programma del Festival è disponibile sul sito del Festival (www.festivalscienza.it) e consultabile anche grazie alla nuova App per Android e IOS. Attivo anche il call center per la prenotazione da parte delle scuole (010 8934340).

L’acquisto dei biglietti sarà disponibile sul sito del Festival dal 12 ottobre e nel nuovo spazio Infopoint in Loggia Banchi dal 20 ottobre.

Il costo d’ingresso rimane invariato rispetto agli anni precedenti, con agevolazioni per gruppi, minori e appuntamenti serali.

Il Festival vede coinvolte le istituzioni locali e nazionali, le università e molti degli enti di ricerca italiani (ASI, CNR, CREA, IIT, INAF, INFN, INGV, INRIM, ISPRA, ISS) in un programma multidisciplinare dove la scienza incontra l’arte, le lettere la musica e la filosofia.

Saranno presenti relatori di spicco del nostro Paese, come Piero Angela, ma anche scienziati in arrivo dall’Europa e dagli Usa, tra cui il Premio Nobel per la Chimica Martin Chalfie, il Premio Turing Silvio Micali, e la ricercatrice Elena Aprile della Columbia University di New York.

L’anteprima del calendario di quello che potremo definire un ‘rinnovato’ Festival della Scienza è stata presentata oggi nella sede della Camera di Commercio di Genova, da parte del Presidente del Festival Marco Pallavicini, il Presidente del Consiglio scientifico del Festival Alberto Diaspro, l’Assessore alla Comunicazione, Formazione, Politiche giovanili e Culturali della Regione Liguria, Ilaria Cavo, e l’Assessore alla Cultura e Turismo del Comune di Genova, Carla Sibilla, e per la Compagnia di San Paolo, principale sostenitore della manifestazione, Roberto Timossi, membro del Comitato di Gestione.

I luoghi dove si svolge il Festival della Scienza sono: Palazzo Ducale, Porto Antico, Acquario di Genova, Museo del Mare, Commenda e Oratorio di S. Giovanni, Museo di Storia Naturale, Biblioteca Berio, Palazzo della Borsa Nuova, Polo Sarzana Museo di S. Agostino, ex-Chiesa di S. Agostino, Cisterna di S. Agostino, Giardini Luzzati (novità), Teatro della Tosse, Aula S. Salvatore.

La giornata inaugurale del Festival sarà quella del 27 ottobre nella Sala del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale, ad accesso gratuito.

qui interverranno lo scienziato dell’alimentazione Valter Longo che svelerà l’efficacia terapeutica della dieta Mima digiuno, e, in chiusura, il grande giornalista scientifico Piero Angela con la conferenza Viaggio dentro la mente.

Durante gli undici giorni del Festival il programma vede altri ospiti d’eccezione, come il premio Nobel per la Chimica Martin Chalfie e il vincitore del Premio Turing 2012 Silvio Micali.

Sarà anche presente il coordinatore del progetto Virgo per la scoperta delle onde gravitazionali, Fulvio Ricci. Di spazio e particelle parleranno anche Guido Tonelli, che farà il punto sulle ricerche per il bosone di Higgs al Cern, e Elena Aprile che introdurrà alla materia oscura. Riguardo i simboli e i segni in matematica interverranno Eugenia Cheng e Eduardo Sáenz de Cabezón Irigaray.

Mentre di tecnologia e futuro parleranno Marcus Du Sautoy e David Orban. Le promesse della tecnologia CRISPR verranno illustrate da Pier Giuseppe Pelicci, e in generale i segni genetici saranno l’argomento di Joseph Mazur e Sam Kean. La longevità sarà il tema affrontato da Juan Carlos Belmonte. Infine, del rapporto tra scienza, arte e filosofia parleranno Bruno d’Amore e Maurizio Ferraris.

La realizzazione del Festival è stata resa possibile grazie ai Soci, ai Partner istituzionali e agli Sponsor, i quali hanno permesso di supportare le attività con fondi pari a 1.260.000 euro.

I Soci dell’Associazione Festival della Scienza

Camera di Commercio, Industria e Artigianato di Genova, Centro Fermi – Museo Storico della Fisica e Centro Studi e Ricerche Enrico Fermi, CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche, Codice. Idee per la cultura, Comune di Genova, Confindustria Genova, Costa Edutainment, IIT – Istituto Italiano di Tecnologia, INAF – Istituto Nazionale di Astrofisica, INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, INGV – Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, INRIM – Istituto Nazionale di Ricerca Metrologica, Regione Liguria, Sviluppo Genova, Università degli Studi di Genova

I Partner istituzionali del Festival della Scienza
Compagnia di San Paolo (principale sostenitore), Commissione Europea, Ministero dell’Istruzione.

Il Festival on-line
Sito web: www.festivalscienza.it
Facebook: www.facebook.com/festivaldellascienza

LASCIA UN COMMENTO