Home Spettacolo Spettacolo Genova

Ultimo concerto Associazione Anfossi sabato sera a Tursi

0
CONDIVIDI
Ultimo concerto Associazione Anfossi sabato sera a Tursi

GENOVA. 18 MAG. Sabato 20 maggio, nella Notte dei Musei con tutta via Garibaldi illuminata a festa, l’Associazione Anfossi concluderà la rassegna di primavera 2017 a Palazzo Tursi con un particolare concerto di fisarmonica e clarinetto ad opera di due concertisti di notevole calibro: Giuseppe Laruccia ed Endrio Luti, docenti del conservatorio  “Nicolò Paganini” e “Giacomo Puccini” della Spezia e concertisti in tutta Europa. Verranno eseguite  musiche di Moretti, Piazzolla, Puccini,Hermosa, Williams, Mangini,De Andrè, Paganini – Goodman e della tradizione Klezmer.

Il fisarmonicista Endrio Luti ha svolto attività concertistica in tutta Italia, Svizzera (Losanna, Festival “Tango Follies”), Polonia (a Krosno, Iwoniczu,Jaroslaw, Sanok e Przemysl), Belgio (Frameries, Acadèmie de Musique de la Bouverie),Germania (Stoccarda Grober Sitzungssaal). Ha collaborato con: Damerini, Vernizzi, Podestà, Plotino, Russo, Falaschi, Carmassi, con formazioni cameristiche tra cui l’Ensemble“Edgard Varèse” al Teatro Regio di Parma, l’Ensemble strumentale “Hyperion” con cui si ,è avvicinato alla musica di Astor Piazzolla; l’Orchestra da Camera “A. Mussinelli” e come solista con l’Orchestra Sinfonica di Massa Carrara. Ha fondato il Gruppo Strumentale “Ance Libere”, formazione ideata per valorizzare il ruolo della Fisarmonica nella musica da camera.

Giuseppe Laruccia, clarinettista,  dal ‘74 al ‘95 è stato Primo Clarinetto nell’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, effettuando diverse tournée in Francia, Germania, Israele, Repubblica Popolare Cinese. Svolge attività concertistica sia in veste di solista che come componente di formazioni cameristiche con concerti in Italia e all’estero e ha all’attivo la realizzazione di registrazioni Rai e incisioni discografiche. Da anni è impegnato nella ricerca e riproposizione della musica klezmer (di tradizione ebraica) e dell’area balcanica, repertorio che esegue in varie formazioni. Oltre all’attività come strumentista in ambito classico è appassionato interprete, compositore e arrangiatore del repertorio musicale tradizionale e componente di gruppi di folk-revival (La Rionda, Gruppo Spontaneo Trallalero, Per Le Vie dell’ Oltregiogo) con i quali ha partecipato a rassegneinternazionali con concerti in Italia e all’estero.


Il concerto è ad ingreso libero fino ad esaurimento posti.

FRANCESCA CAMPONERO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here