Home Cronaca Cronaca Mondo

UCCISA ATTIVISTA ANTI NARCOS. I KILLER METTONO ONLINE LE FOTO

0
CONDIVIDI
Maria-del-Rosario-Fuentes-R

Maria-del-Rosario-Fuentes-RCIUDAD VICTORIA. 20 OTT. “Y FAMILIARES, MI NOMBRE REAL ES MARIA DEL ROSARIO FUENTES RUBIO, SOY DOCTORA HOY QUE MI VIDA HA LLEGADO A SU FIN NO ME QUEDA MÁS QUE DECIRLES QUE NO COMETAN EL MISMO ERROR QUE YO, NO SE GANA NADA, AL CONTRARIO HOY ME DOY CUENTA QUE ENCONTRE LA MUERTE A CAMBIO DE NADA”.

Amici e familiari, il mio vero nome è Maria del Rosario Fuentes Rubio, sono una dottoressa e oggi la mia vita è arrivata alla fine. Non commettete il mio stesso errore, non si guadagna nulla, al contrario ho incontrato la morte in cambio di nulla”.

“Chiudete i vostri account su Twitter, non mettete in pericolo le vostre famiglie come ho fatto io. Chiedo scusa”.


A scrivere questi tweet, usando solo caratteri maiuscoli, dal profilo di Maria è stato lo stesso assassino della donna o qualcuno che era lì quando Maria del Rosario è stata prima torturata e poi uccisa.

Lo stesso che ha postato anche la terribile immagine del corpo insanguinato dell’attivista messicana. Un monito, un avvertimento, destinato a tutti quelli che seguivano il lavoro della dottoressa.

Maria del Rosario, infatti, denunciava le attività delle organizzazioni criminali legate alla droga nella sua area: lo stato messicano di Tamaulipas conteso, con battaglie feroci, dal cartello del Golfo e da quello dei Los Zetas.

Ora la paura regna tra gli attivisti ma anche la voglia di «andare avanti con più forza di prima».

Maria del Rosario Fuentes Rubio collaborava anche con il gruppo “Valor por Tamaulipas” (Coraggio per Tamaulipas) che su Facebook e Google+ monitora tutti gli episodi di violenza e criminalità della regione.

E proprio il responsabile del gruppo, che per motivi di sicurezza lavora sotto anonimato, ha scritto che «la dottoressa è stata una nostra collaboratrice preziosa fino al 2013, poi ha dovuto smettere perché era troppo rischioso per lei». «Ha dato la sua vita per la comunità – ha continuato – È un’eroina e il suo lavoro adesso deve essere portato avanti per onorare la sua memoria».

Dopo aver lasciato «Valor por Tamaulipas», Maria del Rosario aveva proseguito la sua attività su Twitter, credendo di proteggersi con l’anonimato:

Su twitter si chiamava “Felina” e il suo account, adesso sospeso, era @Miut3.

Qualcuno, purtroppo è riuscito a scoprire la sua vera identità e così è stata sequestrata da uomini armati lo scorso mercoledì 15 ottobre mentre andava al lavoro nella sua città, Reynosa.

Lo hanno raccontato i suoi parenti quando hanno fatto la denuncia di scomparsa, poi la triste apparizione delle foto sul profilo di twitter. (L’unica foto che abbiamo voluto pubblicare è quella di un post di ricordo di Maria del Rosario Fuentes Rubio, le altre in nostro possesso, essendo troppo crude, abbiamo preferito tralasciarle n.d.r.).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here