Tutti in coda a De Ferrari, il nostro latte a 50 cents per l’Unicef

12
CONDIVIDI
Latte delle valli genovesi, nasce gruppo d’acquisto
Tutti in coda a De Ferrari per salvare il nostro latte e aiutare i bimbi di tutto il mondo
Tutti in coda a De Ferrari per salvare il nostro latte e aiutare i bimbi di tutto il mondo

GENOVA. 16 APR. Salviamo il nostro latte e aiutiamo i bimbi di tutto il mondo. Bye bye Parmalat: “Io bevo il latte delle valli genovesi”.

Tutti in coda dalle 11 di oggi in piazza De Ferrari, dove le associazioni dei Consumatori e l’Unicef, in collaborazione con il bar La Superba, hanno distribuito il latte dei nostri allevatori a 50 cents al litro. Il ricavato andrà in beneficenza.

Secondo una prima stima, finora sono stati distribuiti circa 300 litri e molte offerte sono state superiori ai 50 cents per litro. L’iniziativa sarà ripetuta in altre piazze della città.

 

“C’è più coda qui che nei musei – hanno commentato gli organizzatori – significa che la cittadinanza ha preso a cuore l’iniziativa a favore dei bimbi e il problema degli allevatori genovesi. Le associazioni dei consumatori dell’Istituto ligure del Consumo (Assoutenti Liguria, Legaconsumatori, Adiconsum, Casa del Consumatore, Codacons, Federconsumatori, Adoc, MDC, Sportello del Consumatore) insieme all’Unicef non intendono piangere sul latte versato, ma sono scese in piazza, questa volta per tutelare la qualità e la genuinità dei prodotti genovesi”.

12 COMMENTI

  1. Consumatori…attenzione alle aflatossine presenti nel latte…Il caldo anomalo che,ormai,caratterizza il nostro clima,favorisce lo sviluppo di tali tossine nei campi coltivati a mais,di cui le mucche da latte si nutrono.In Veneto e Lombardia sono gia’state sequestrate migliaia di forme di formaggio.Fonte:Il fatto quotidiano

LASCIA UN COMMENTO