Home Politica Politica Genova

Tutela animali: assessore Porcile ritira delibera, RaS esulta

0
CONDIVIDI
Il coordinatore dei Verdi ed ex capogruppo privinciale Angelo Spanò con il consigliere regionale di Rete a Sinistra Gianni Pastorino

GENOVA. 14 DIC. «Come Rete a Sinistra, condividiamo le proteste sollevate dalle associazioni animaliste e ambientaliste nei confronti della delibera, poi ritirata, con cui la giunta comunale di Genova intendeva modificare il “regolamento per la tutela e il benessere degli animali”. Riteniamo la proposta dell’Assessore Porcile un tentativo maldestro ma, almeno per il momento, sventato: per fortuna ha prevalso il buon senso; ora però l’attenzione deve restare alta, perché la pratica non può dirsi del tutto archiviata».

Lo ha dichiarato oggi il capogruppo regionale di rete a Sinistra Gianni Pastorino.

«La nostra attività istituzionale in Regione – ha aggiunto Pastorino – dimostra quanto siano importanti per noi i diritti degli animali. Basti ricordare il nostro impegno nel vietare l’uso della catena per gli animali d’affezione, o per istituire un “santuario” a tutela dei cavalli selvaggi dell’Aveto: iniziative concrete, accompagnate da altrettante proposte di legge già in discussione».


«Se fossero state approvate, queste modifiche al regolamento comunale avrebbero prodotto una grave riduzione della soglia di tutela, ponendosi quindi in netto contrasto con le norme più avanzate di altre città italiane. Quelle stesse città che figurano in cima alla classifica stilata da Legambiente nel V rapporto nazionale “Animali in Città”, graduatoria in cui Genova non figura di certo fra i primi posti».

«In conclusione, questa vicenda avrebbe richiesto ben altri livelli di partecipazione, che però l’Assessore Porcile non ha ritenuto di voler contemplare. Un atteggiamento a nostro avviso inadeguato, come anche dimostrato dalle conseguenze che hanno determinato il ritiro della delibera».

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here