Tursi approva il PUC a denti stretti

0
CONDIVIDI
doria sala rossa
Doria sullo scranno della Sala Rossa: accettate le prescrizioni della Regione sul nuovo Piano Urbanistico Comunale
doria sala rossa
Doria in Sala Rossa: accettate le prescrizioni della Regione sul nuovo Piano Urbanistico Comunale

GENOVA. 24 NOV. “E’ stato un atto obbligatorio in forza delle prescrizioni di via Fieschi. L’ultima parola ce l’ha la Regione Liguria. C’è il rischio di ricorsi”. Il vicesindaco Stefano Bernini (Pd) oggi ha commentato così l’approvazione del nuovo Piano Urbanistico Comunale (PUC) che è stato votato dalla maggioranza di Tursi nel pomeriggio.

In sostanza, la giunta Doria e la maggioranza di centrosinistra hanno accettato le prescrizioni della Regione, ma a denti stretti. E’ nota la polemica fra il centrosinistra a Tursi e il centrodestra a De Ferrari sul nuovo Piano Casa di Toti e Scajola. La delibera della giunta comunale è stata approvata con 18 voti a favore: Pd, Chessa (Sel), Lista Doria, Udc, Malatesta (Gruppo Misto); 14 astenuti: Anzalone, Baroni, Caratozzolo, De Benedictis, Gozzi, Mazzei (tutti Gruppo Misto), Pdl, Fds, Lista Musso, Lega Nord e 5 presenti non votanti: Boccaccio, Burlando, Muscarà, Putti (tutti M5s), Pastorino (Sel).

E’ stata concessa anche l’immediata eseguibilità.

LASCIA UN COMMENTO