Turismo: clandestini a Camogli con vista mare

0
CONDIVIDI
Il vice capogruppo regionale della Lega Nord Franco Senarega
Il consigliere regionale Senarega all'istituto religioso di Camogli, dove è previsto l'arrivo di richiedenti asilo, al momento clandestini
Franco Senarega all’istituto religioso di Camogli, dove è previsto l’arrivo di 20 immigrati richiedenti asilo, al momento clandestini

GEN. 14 GEN. Lungo la via Romana, domina il Golfo di Camogli l’Istituto religioso delle suore francescane del Verbo Incarnato. Il consigliere regionale Franco Senarega dopo aver saputo che probabilmente la struttura accoglierà una ventina di immigrati, oggi è intervenuto contro l’iniziativa.

«Ho chiesto al sindaco di Camogli Olivari – dice Senarega – responsabile della sicurezza e della salute pubblica, di farmi sapere se queste numerose voci sono fondate».

Il consigliere regionale stamane ha anche effettuato un sopralluogo all’istituto religioso per rendersi conto della struttura che dovrebbe accogliere i richiedenti asilo, al momento clandestini.

 

«E’ necessario capire – ha aggiunto Senarega – quali sono le modalità di tale accoglienza. So ad esempio, che ogni 500/600 migranti, la struttura che li ospita deve, secondo le linee guida fornite alla Croce Rossa italiana, avere un presidio di un medico e di due infermieri H24. Viene inoltre spontaneo chiedersi se in tutto il Golfo Paradiso non ci siano famiglie in difficoltà che avrebbero davvero bisogno di un aiuto e dell’accoglienza prima degli immigrati».

LASCIA UN COMMENTO