Turismo, 8 milioni per le imprese

0
CONDIVIDI
L’ estate è la stagione ideale per l' amore e conoscere nuove persone questo in un sondaggio
L'assessore regionale al Tursimo Berrino lancia l'appello alle imprese turistiche: da Roma disponibili otto milioni a fondo perduto
Berrino lancia l’appello alle imprese turistiche: da Roma disponibili otto milioni a fondo perduto

GENOVA. 13 NOV. Un appello alle imprese liguri operanti nel settore turistico affinché utilizzino le opportunità offerte dal nuovo bando ministeriale del valore di 8 milioni di euro per la concessione di contributi, a fondo perduto, a favore delle reti di impresa. Lo ha lanciato oggi l’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino (FdI) dopo la pubblicazione  sul sito del Mibact, il Ministero per i beni e le attività culturali e turistiche,  del bando.

“Auspico che saranno molti i progetti presentati da reti di imprese liguri, già esistenti o di nuova costituzione, del comparto turistico, per accedere agli 8 milioni di euro di finanziamenti – dice Berrino – Si tratta di un’opportunità concreta di crescita e sviluppo rivolto soprattutto alle piccole e micro imprese”.  A beneficiare dell’intervento finanziario sono i raggruppamenti di piccole e micro imprese con forma giuridica di “contratto di rete”, Ati, Consorzi e società consortili anche in forma di cooperativa. Saranno ammessi al finanziamento progetti per investimenti non inferiori ai  400 mila euro, per un importo massimo concesso di 200 mila euro. I progetti ammissibili devono prevedere: attività di digitalizzazione (servizi e piattaforme di prenotazione online), di promo-commercializzazione online, social marketing e promozione sui mercati esteri. Saranno ammesse spese a decorrere dal 1 ° maggio 2014. “Il bando può rappresentare, per tante imprese del nostro territorio, un incentivo a innovare – aggiunge Berrino –  mettersi insieme con altri partner e proporsi sui mercati internazionali. Inoltre i tempi di erogazione dei finanziamenti saranno brevi. Si prevede che già a gennaio si riunirà la commissione per la valutazione dei progetti ed entro metà febbraio del 2016 i progetti vincitori, quindi le imprese, potranno ricevere i primi finanziamenti”.

La presentazione della domanda (già scaricabile dal sito del Mibac al link:http://www.beniculturali.it/mibac/opencms/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Appalti/visualizza_asset.html?id=149940&pagename=230) deve avvenire dal 14 dicembre 2015 al 15 gennaio 2016.

LASCIA UN COMMENTO