TUNISINI LASCIANO IL FIGLIO IN AUTO SOTTO IL SOLE AL TERMINAL

0
CONDIVIDI
Al Terminal traghetti algerino ruba portafoglio

terminal-traghetti-genovaGENOVA. 17 LUG. Una vacanza appena iniziata ha rischiato di trasformarsi in tragedia per un bimbo di due anni e mezzo che è stato abbandonato per due ore in macchina sotto il sole al terminal traghetti di Genova dai genitori.

I due genitori erano andati al bar con altri due figli ed il bimbo è stato salvato dall’intervento di una volante della polizia avvertita da due turisti svizzeri.

La coppia, di origini tunisine ma residente in Francia, lui 50 anni, lei 43, è stata arrestata per abbandono di minore aggravato dalle lesioni.

 

Ad accorgersi del bimbo è stata una coppia di turisti svizzeri: hanno visto il piccolo che dormiva in auto, poco prima delle 14.

I due si sono diretti verso il centro commerciale e dopo due ore sono ritornati notando che il bimbo era ancora lì, in auto, da solo.

A quel punto i due turisti hanno cercato aiuto temendo che il bimbo fosse in pericolo di vita e hanno chiamato la polizia.

Sul posto sono intervenuti gli agenti delle volanti che hanno preso il piccolo e chiamato l’ambulanza che ha trasportato il piccolo al Gaslini dove i medici gli hanno diagnosticato un principio di disidratazione.

Nel frattempo gli agenti si sono messi a cercare i genitori del bimbo e vicino alla macchina hanno notato una ragazzina di 12 anni scoprendo che era la sua sorellina.

Sorellina che i genitori avevano lasciato in auto per badare al fratello e che si era allontanata per stare al fresco.

Poi, nel momento in cui i genitori sono tornati, sono stati arrestati.

LASCIA UN COMMENTO