Tullo (Pd) su No borders: isolare chi usa stranieri per violenta visibilità politica

4
CONDIVIDI
Il deputato genovese del Pd Mario Tullo
Il deputato genovese del Pd Mario Tullo
Il deputato genovese del Pd Mario Tullo

IMPERIA. 7 AGO. “La notizia della morte dell’agente di polizia del reparto mobile della questura di Genova a Ventimiglia é motivo di tristezza e di solidarietà alla sua famiglia”.

Lo ha detto il deputato genovese del Pd Mario Tullo, che è intervenuto sul tragico fatto di ieri sera a Ventimiglia, dove durante gli scontri con immigrati irregolari e No borders è morto per infarto l’assistente capo Diego Turra.

“Ieri ho parlato varie volte con il Sindaco Enrico Ioculano – ha aggiunto Tullo – e con David Ermini abbiamo cercato di trasmettere al governo tutta la nostra preoccupazione. É necessario un lavoro maggiormente strutturato sul confine, va sostenuto il sindaco e la città di Ventimiglia che sono impegnati in un lavoro straordinario di solidarietà e accoglienza. Bene sospendere la manifestazione di oggi, è necessario isolare e fermare chi strumentalmente usa il dramma degli stranieri per costruirsi una violenta visibilità politica”.

 

 

4 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO