Truffa: finto poliziotto vende motore marino che non c’è

0
CONDIVIDI
Motori marini in una foto d'archivio

GENOVA. 19 OTT. Al termine di accertamenti, ieri i carabinieri di Arenzano hanno deferito in stato di libertà per “truffa e usurpazione di titolo o onore” un calabrese di 51 anni, con pregiudizi di polizia,  abitante in provincia di Torino.

Il malvivente aveva messo in vendita su una piattaforma “internet” un motore marino, e spacciandosi  per appartenente alle Forze di Polizia, riusciva ad accordarsi con due genovesi e farsi consegnare la somma di 1.470 euro, senza poi spedire il bene acquistato.

LASCIA UN COMMENTO