Home Cronaca Cronaca Genova

TROVATE DUE SERRE DI MARIJUANA A SAMPIERDARENA

0
CONDIVIDI

marijuana-coltiv-casa marijuana-coltivazio-casa marijuana-coltivazione-casaGENOVA. 4 OTT. Nell’ambito dei servizi finalizzati al contrasto dello spaccio di stupefacenti e coltivazione di cannabis, agenti del Commissariato Prè hanno appreso, da fonte confidenziale, che nella zona di Via Carrea, un gruppo di giovani italiani avevano allestito all’interno di due box, delle serre per coltivare la marijuana.

I servizi svolti permettevano di individuare nel box contraddistinto dal numero 36 rosso della via, in passato utilizzato dai bikers “Demon Eyes” come sede, il luogo di ritrovo dei ragazzi.

Nel corso dei servizi investigativi veniva individuato anche il box nr. 3, sito sempre in via Carrea, al numero 96 rosso, di proprietà di uno dei frequentatori del circolo.


Nel pomeriggio di ieri, dopo aver individuato e fermato i proprietari dei due box, gli agenti hanno perquisito il box.

Nella ex sede dei “Demon Eyes” venivano rinvenuti due locali appositamente allestiti e attrezzati per la coltivazione della sostanza stupefacente e tutto il necessario per confezionarla in dosi. Nella circostanza venivano sequestrate alcune piante di marijuana, lampade, termostati e il necessario per ottenere una rigogliosa coltivazione.

In particolare sono stati sequestrati dei sacchetti per confezionare lo stupefacente ed un termosaldatore per sigillare le confezioni di marijuana già pronte

All’intero del box nr. 3 di via Carrea 96 rosso, su di un soppalco erano state costruite ed abilmente celate due stanze con impianto di ventilazione e riscaldamento dotate di lampade ed essiccatoio. Le due stanze erano adibite una alla coltivazione di piante di marijuana e l’altra alla coltivazione dei germogli della medesima pianta.

All’interno dei due locali sono stati rinvenuti e sequestrati 15 vasi in cui erano coltivate diverse piante di marijuana di circa 50 cm d’altezza, nonché 8 vasi contenenti i germogli. Nel medesimo box venivano altresì sequestrati numerosi vasi già utilizzati contenenti i gambi di piante già recise, ingenti quantitativi di terra da vaso, fertilizzanti e quanto necessario alla coltivazione della cannabis compreso un libro in cui sono spiegate le basi della coltura della marijuana.

II gestore del circolo e il proprietario del box, due ragazzi 20enni, incensurati residenti in zona, sono stati arrestati e condotti presso la Casa Circondariale di Genova Marassi in quanto responsabili del reato di coltivazione e produzione di stupefacenti.

Entrambe le serre realizzate nei box erano state costruite e celate con particolare cura da mani esperte, tanto da consentire di avere raccolti con cadenza mensile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here