Tromba d’aria su Bargagli, strade chiuse per cadute di alberi

0
CONDIVIDI

GENOVA. 14 OTT. Squadre e mezzi della Città metropolitana stanno iniziando, fra molte difficoltà, gli interventi per liberare le carreggiate.

Sono state chiuse le provinciali 225, 333 di Uscio e le strade collaterali, chiusa anche la 14 di Davagna e la 82 di Sant’Alberto. Riaperta invece la provinciale 456 del Turchino.

Un muro d’acqua su Genova e una violentissima tromba d’aria tra Uscio e Recco verso il mare e nell’interno verso la Fontanabuona e anche l’alta Val Bisagno.

 

E’ successo tutto intorno alle 13.30 e la tromba d’aria ha sradicato moltissimi alberi che si sono abbattuti sulle strade provinciali.
Sono per questo state chiuse la Sp 225 della Fontanabuona, fra i km. 20 e 30, la Sp 333 di Uscio e altre strade collaterali, la 14 di Davagna e la 82 di Sant’Alberto, nella zona del valico.
Uomini e mezzi operativi della Città metropolitana di Genova, che hanno da poco riaperto la provinciale 456 del Turchino, anch’essa chiusa per cadute di alberi, stanno iniziando fra molte difficoltà sul percorso, gli interventi per liberare le carreggiate, estremamente complessi sotto l’ondata di maltempo.more L’invito del centro operativo metropolitano è di evitare di mettersi in viaggio in queste ore se non per motivi di urgente e assoluta  necessità.

LASCIA UN COMMENTO