Tromba d’aria: domani Toti, Giampedrone e Senarega a Recco

0
CONDIVIDI
Numerosi danni per le raffiche di vento a 120 km/h a Recco

GENOVA. 14 OTT. Domani alle ore 10.30 il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti e l’assessore regionale alla Difesa del Suolo Giacomo Giampedrone, insieme ai tecnici della Protezione Civile regionale, saranno a Recco, epicentro della zona più colpita dal maltempo di oggi per fare il punto della situazione con i sindaci del comprensorio presso la sede del Comune in piazza Nicoloso da Recco.

La tromba d’aria che oggi ha colpito Genova ha raggiunto anche la costa, abbattendosi su Recco e nell’intero Golfo Paradiso.  Il vento ha sfiorato  i 120 km/h in pochi minuti, ma sono bastati a scoperchiare tetti, spezzare alberi e far interrompere il traffico nell’Aurelia e lungo la linea ferroviaria. Un uomo è rimasto ferito a Megli, frazione di Recco, proprio a seguito del crollo del tetto della sua abitazione.

«La tromba d’aria ha provocato molti danni nei centri abitati e nell’entroterra –  dice il recchelino Franco Senarega,  consigliere regionale e vice segretario nazionale della Lega Nord Liguria –  dove alcune strade provinciali sono state chiuse per smottamenti e caduta di alberi. Passato il momento di emergenza, siamo vicini alle persone che sono state travolte da questa ondata di maltempo e che hanno subito danni economici e rischiato la vita. Ho avuto modo di sentire l’assessore regionale alle Attività Produttive Edoardo Rixi, con il quale, nei prossimi giorni, verificheremo i danni subiti nelle diverse località messe in ginocchio dalla tromba d’aria».

 

 

LASCIA UN COMMENTO