Trivelle, sindaco Doria e leghista Rixi domenica insieme a votare SI

1
CONDIVIDI
Il sindaco di Genova Marco Doria in Sala Rossa a Palazzo Tursi
Il sindaco di Genova Referendum trivellazioni: Marco Doria e il segretario della Lega Nord Liguria Edoardo Rixi lanciano l'appello per andare a votare SI
Referendum trivellazioni: il sindaco di Genova Marco Doria e il segretario della Lega Nord Liguria Edoardo Rixi lanciano l’appello per andare a votare SI

GENOVA. 15 APR. Il sindaco Marco Doria come il leghista Edoardo Rixi. Entrambi per il SI al referendum sulle trivellazioni. I due politici hanno lanciato l’appello a genovesi e liguri.

“Andrò sicuramente a votare – ha dichiarato Doria – al referendum sulle trivelle. Per esercitare un diritto democratico, per esprimere la mia opinione su un tema importante che riguarda l’economia, l’ambiente, la nostra idea di presente e di futuro. Voterò sì. Credo che le concessioni rilasciate dallo stato debbano avere un termine, credo che vada disciplinata con rigore ogni attività nelle vicinanze della costa, credo che sia necessario mandare un messaggio chiaro a favore di un modello di sviluppo sostenibile che parta dalla tutela dell’ambiente. Vado a votare e voto sì. Mi auguro che lo facciano in tanti per la democrazia e per il nostro futuro”.

“”Invito tutti i liguri – ha detto il segretario della Lega Nord Liguria Edoardo Rixi – ad andare a votare SI domenica al referendum anti trivelle di cui anche la Liguria è tra le Regioni proponenti. Andare a votare e soprattutto votare SI significa difendere il nostro mare, la nostra pesca e il nostro turismo dalle trivellazioni, che creano danni enormi in termini di inquinamento e penalizzano i nostri settori economici tradizionali come la pesca. Nella recente vicenda del peschereccio Mina e del trattato di svendita ai francesi di un tratto pescoso di gamberi davanti alla nostra costa, abbiamo visto chiaramente quanto poco Renzi consideri il nostro mare e tutte le attività collegate che in Liguria danno lavoro a centinaia di famiglie. Votare SI servirà a dare un segnale forte e chiaro a Renzi e al suo governo che i liguri amano il proprio mare, lo vogliono difendere e sono stufi delle sue assurde politiche che mortificano i nostri territori”.

 

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO