Home Spettacolo Spettacolo Genova

IL “TRITTICO” DI ALEX ATZEWI PER IL 3° APPUNTAMENTO DEL CHIAVARI SUMMER DANCE FESTIVAL

1
CONDIVIDI

carbone- CarmenGENOVA 1 AGO. Stasera, venerdì 1 agosto 2014 – ore 21,15 a Villa Rocca, Chiavari Summer Dance Festival II Edizione presenta “Trittico“, spettacolo in tre quarti con la partecipazione straordinaria di Beatrice Carbone, con Atzewi Dance Company, direttore artistico e coreografo Alex Atzewi.

Carmen
Nella libera rivisitazione della novella di P.Merimee, Atzewi dà al balletto l’impronta moderno-contemporanea col suo modo di concepire la danza, avvalendosi della sua abile e versatile compagnia che si concilia con straordinaria duttilità alle emblematiche armonie della musica di Bizet. Una creazione dove la maggiore libertà di movimento, che si fa’ appannaggio della danza contemporanea, non porta che arricchimento e innovazione ad uno dei grandi classici dell’800. Nella passionale atmosfera che rievoca il folclore sivigliano, emerge la figura di Carmen, la seducente sigaraia, qui interpretata dalla Prima ballerina del Teatro alla Scala Beatrice Carbone.

La pelle sotto l’abito
La coreografia di Atzewi prende a cura il quotidiano, la vita di ogni giorno, il provare sentimenti e sensazioni, facendo uscire a pieno l’ essenza più nascosta dell’io. Attraverso il movimento Atzewi fa un’analisi profonda dell’animo umano, di come ognuno è veramente a prescindere della veste che indossi. E così attraverso gesti con cui indossare abiti diversi, il corpo modifica e crea figure che prendono forma. I vari corpi si uniscono, uomo – donna, donna – donna, creando ciò che la nostra pelle è e rappresenta: la nudità completa .Se tutti gli abiti si possono cambiare, la pelle ci rimane attaccata, in quanto la verità assoluta di ognuno di noi, anche se il più delle volte rimane nascosta sotto l’abito.


Le quattro stagioni di Vivaldi
Ancora una volta la coreografia ama puntare l’occhio sulla quotidianità e il senso dell’esistenza umana. Le quattro stagioni sono quelle della vita: fanciullezza, giovinezza, maturità e vecchiaia, questa la traduzione che il coreografo dà al famoso concerto di Vivaldi . Scene diverse per raccontare situazioni diverse, il cambio del sentire umano a seconda della sua età , sensazioni che diventano altre col passare del tempo . gioie e dolori che formano, plasmano, trasformano in cui vediamo sempre esplodere la vita attraverso la fisicità e plasticità dei danzatori all’interno di una musica più che mai coinvolgente.

Danzatori compagnia : Alessandra Calore , Marina Quassia, Eva Capasso, Simone Salvaggio e Compagnia Atzewi
Guest: Beatrice Carbone

Per informazioni e prenotazioni:
e-mail chiavarisummerdance@libero.it
Rina 347 9163238
Grazia 340 3416429

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here