Treni 5Terre, via il supplemento per i liguri e più fermate

4
CONDIVIDI
Cinque Terre Express. Il treno nel parco delle cinque terre a Manarola
Cinque Terre Express. Il treno nel parco delle Cinque Terre a Manarola
Cinque Terre Express: Il treno nel parco a Manarola, via il supplemento per i residenti in Liguria

GENOVA. 8 GIU. Novità importanti per la linea ferroviaria del levante ligure, in particolare nelle Cinque Terre, dal prossimo 24 giugno.

La prima, riguarda l’azzeramento per tutti i residenti in Liguria della tariffa da 4 euro del 5Terre Express e del supplemento da 2 euro e 40 centesimi, per chi proviene da località fuori tratta Levanto-La Spezia.

Poi, aumenteranno del 40% le fermate nelle località delle Cinque Terre nei giorni feriali, passando dalle attuali 320 a 447, con 44 treni in più, 110 in totale. Si aggiungono infatti ai regionali veloci le fermate di Monterosso e Riomaggiore, con possibilità di distribuire le fermate anche nelle altre località del Parco.

 

Vengono estese, anche nei giorni feriali, le fermate in tutte le località del Parco ai regionali Sestri Levante-La Spezia.

Sul piano tariffario, sconti previsti per i turisti che soggiornano in una struttura ricettiva delle Cinque terre sulla Card Parco + treno e aumentato da 29 a 99 persone il biglietto cumulativo per guide turistiche acquistabile nelle biglietterie della Spezia, Monterosso e Levanto.

“Con le novità che scatteranno il prossimo 24 giugno e saranno valide per tutto il periodo estivo fino al 1° novembre – ha commentato l’assessore regionale al Turismo e ai trasporti Gianni Berrino – abbiamo accolto le esigenze espresse da tutti i soggetti del territorio e siamo arrivati a una sintesi che, già durante la presentazione di oggi, ha riscosso soddisfazione unanime dai sindaci del territorio alle associazioni dei consumatori e dei pendolari. È la dimostrazione di quanto andiamo dicendo da tempo: attraverso il dialogo e anche le critiche, purché costruttive, è possibile migliorare il servizio e coniugare le diverse esigenze di pendolari, residenti, lavoratori e turisti”.

 

 

4 COMMENTI

  1. Ci mancava che i residenti liguri pagassero supplemento! Altrimenti era necessario supplementare anche la linea della Riviera di Ponente, che’ d’estate siamo “invasi”!

LASCIA UN COMMENTO