Treni 5Terre, Rosso: Berrino prosegua, è il Pd che ha fatto danni

1
CONDIVIDI
Il capogruppo regionale e coordinatore ligure di FdI Matteo Rosso
Il capogruppo regionale e coordinatore ligure di FdI Matteo Rosso
Il capogruppo regionale e coordinatore ligure di FdI Matteo Rosso

GENOVA. 10 MAG. “Il Pd rifletta sui danni che ha provocato anche nel trasporto pubblico, e ferroviario in particolare, in dieci anni di malgoverno di questa Regione e si faccia una profonda analisi di coscienza prima di emettere sentenze che partono per altro da dati errati e pretestuosi.

L’assessore Berrino prosegua serenamente nel proprio lavoro: da parte nostra c’è il massimo sostegno e profondo apprezzamento per quanto finora fatto per potenziare l’offerta di mobilità in Liguria sia per i turisti sia per i pendolari”.

Oggi è intervenuto così Matteo Rosso, capogruppo di Fratelli d’Italia in Regione Liguria e coordinatore regionale di Fdi-An, esprimendo sostegno all’assessore regionale ai Trasporti e al Turismo Gianni Berrino.

 

“Certamente – ha aggiunto Rosso – il compito affidato all’assessore Berrino è decisamente gravoso visto che, per rimediare ai danni del Pd, non basta uno schiocco di dita. Siamo comunque certi che, grazie alla profonda sensibilità e voglia di dare finalmente una svolta alla Liguria, vedremo presto i frutti del lavoro. Già oggi, al netto delle assurde polemiche e strumentalizzazioni dannose sollevate da una certa parte politica che vive di disfattismo, i primi risultati si possono già vedere nella razionalizzazione dei flussi con una maggiore offerta di treni in località di grande appeal come le Cinque Terre. Probabilmente, se fossimo ancora nell’era Burlando e Paita, con 2,5 milioni di visitatori i borghi delle Cinque Terre sarebbero oggi davvero al collasso”.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO