Home Non Classificati

TRE PREMI PER IL TEATRO STABILE DI GENOVA

0
CONDIVIDI

ovato in questi giorni un lusinghiero riscontro nell’assegnazione di tre prestigiosi premi nazionali. Sono contento per i nostri attori, i nostri registi e per la città“. Il primo è andato a Eros Pagni, quest’anno protagonista di Morte di un commesso viaggiatore di Arthur Miller e di L’illusione comica di Pierre Corneille, che riceverà nelle prossime settimane a Verona il premio “Renato Simoni” alla carriera. Quindi in settembre, al Teatro Argentina di Roma, l’Associazione Nazione dei Critici Teatrali (ANCT) consegnerà sempre a Pagni il riconoscimento come migliore attore della stagione per l’interpretazione di Willy Loman nel dramma di Miller.
Infine il terzo riconoscimento: l’ANCT ha scelto di assegnare il premio per il migliore spettacolo dell’anno a La chiusa di Conor McPherson, prodotto dal Teatro Stabile di Genova per la regia di Valerio Binasco.
L’attenzione che accompagna il lavoro dello Stabile genovese ha quindi trovato in questi giorni un’ulteriore testimonianza: gli allievi delle principali Scuole di teatro italiane ed europee hanno infatti inserito la regia di Marco Sciaccaluga de L’illusione comica di Corneille nella rosa delle cinque migliori regie italiane dell’anno.
(nella foto: una scena del Commesso Viaggiatore di Eros Pagni).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here