Home Cronaca Cronaca Italia

TRE MORTI PER CAUSE DIVERSE OGGI A GENOVA

0
CONDIVIDI

o per ordine temporale. Intorno alla mezzanotte i Vigili del Fuoco hanno rinvenuto e recuperato il cadavere di un anziano 77enne riverso nel greto di un torrente nei pressi dell’Acquasanta, sulle alture di Genova sopra la delegazione di Voltri. I Vigili del Fuoco, da una prima ricostruzione, ipotizzano che l’uomo abbia avuto un malore durante una passeggiata nei boschi voltresi e che sia così caduto nel alveo del fiumiciattolo dove è stato ritrovato. Il secondo deceduto invece è un giovane di 22 anni che alla guida della propria motocicletta si è scontrato frontalmente e violentemente contro un’autovettura. Il fatto è avvenuto poco dopo le 24 in Via Reti nel quartiere di Sampierdarena. Nonostante la corsa a sirene spiegate con un’ambulanza del 118 all’ospedale “Villa Scassi”, il giovane ha cessato di vivere dopo pochi minuti dal ricovero in rianimazione per la gravità delle lesioni riportate nello schianto. Il conducente dell’auto invece è uscito illeso dall’incidente. La Sezione Infortunistica della Polizia Municipale genovese sta approfondendo i rilievi e le successive indagini per chiarire l’esatta dinamica del sinistro letale e le rispettive responsabiltà dei coinvolti. Infine il terzo lutto è avvenuto nella prima mattina sulla Diga Foranea antistante il Porto di Genova, all’altezza circa dello Stabilimento ex-Ilva Acciaierie, alla foce del Polcevera. Verso le 6.30 un pescatore di 48 anni è stato colpito da un malore, probabilmente un infarto fulminante, mentre si trovava intento a disporre le canne da pesca insieme al figlio. Proprio al giovane ragazzo è toccato lanciare con il cellulare l’allarme. Il 48enne però non ha avuto il tempo di ricevere i soccorsi scattati con una certa celerità. Le operazioni per salvare lo sventurato hanno mobilitato due pilotine della Capitaneria di Porto e dei Vigili del Fuoco e il personale d’emeggenza del 118 con ambulanza e automedica. Un sanitario è stato trasportato via mare sulla diga da una pilotina della Capitaneria, mentre i Vigili del Fuoco si preoccupavano di fornire ai soccorritori-rianimatori una barella per stabilizzare l’uomo. Purtroppo nulla è valso a strappare alla morte l’uomo che è deceduto sul posto davanti al figlio. Marcello Di Meglio (nella foto una panoramica della Diga Foranea di Genova dove è avvenuto uno dei tre decessi drammatici di oggi)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here