Home Cultura Cultura Genova

TRE GIORNI DEDICATI ALLA CULTURA E AL TURISMO ACCESSIBILE

0
CONDIVIDI

foto1_GalataGENOVA 4 NOV. Giampaolo, Martina, Laura e Christopher, insieme ad altre 16 persone disabili provenienti da tutta Italia saranno a Genova dal 7 al 9 novembre, ospiti della Cooperativa Sociale La Cruna per il progetto “Tutti insieme a…”.
Il progetto, finanziato dal Dipartimento Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, prevede 3 giornate residenziali di formazione, esperienze sul territorio e laboratori sul tema della fruizione per tutti del patrimonio culturale e più in generale sul turismo accessibile. Nelle giornate genovesi i 20 partecipanti testeranno l’accessibilità di una struttura museale – il Galata Museo del Mare – e di quattro percorsi pedonali del centro storico, fornendo al termine valutazioni e suggerimenti agli amministratori. Il progetto, in una seconda fase, prevede che i partecipanti beneficino di azioni di tutoraggio e visite di esperti per attivare progetti di turismo accessibile nelle loro città.
Genova, nonostante la difficoltà del suo territorio, è diventata negli ultimi anni una realtà significativa per il turismo accessibile. Nel 2005, nell’ambito del progetto “Genova città accessibile” è stato redatto il PEBA (piano eliminazione barriere architettoniche) e sono stati individuati i percorsi turistici accessibili, confluiti poi nella guida turistica “Genova per tutti noi”.
Terre di mare, centro servizi sul turismo accessibile, attivo dal 2002 e recentemente riaperto in via del Molo a Palazzo Verde, grazie al finanziamento del Comune di Genova, è diventato un punto di riferimento per turisti disabili italiani e stranieri che vogliono visitare Genova. I turisti con “esigenze speciali” trovano a Terre di mare supporto per l’organizzazione del proprio soggiorno a Genova e idee per scoprire le località accessibili della Liguria; informazioni validate sull’accessibilità di percorsi e strutture ricettive e culturali; la possibilità di noleggiare – e come servizio pubblico è unico in Italia – scooter elettrici a 4 ruote per visitare il centro storico, i musei accessibili, le manifestazioni fieristiche.
I monitoraggi di accessibilità degli operatori della Cruna e le visite organizzate con persone disabili hanno reso più attente al tema dell’accessibilità diverse strutture ricettive e culturali, che hanno così intrapreso percorsi di miglioramento.
Il Galata Museo del Mare è stato scelto come tester del progetto “Tutti insieme a…” grazie all’attenzione alla disabilità sviluppata nel corso degli anni. Primo Museo in Italia ad adottare dispositivi di amplificazione, per migliorare l’ascolto lungo il percorso e dentro il sommergile Nazario Sauro a ipo-udenti e a tutti i visitatori con problemi di udito, dispone inoltre una guida multimediale del museo e una mappa tattile per non vedenti per presentare al lettore le principali informazioni sui punti turistici visibili dalla terrazza panoramica Mirador e uno scooter elettrico a tre ruote per persone con disabilità motoria.
In queste tre giornate ai 20 beneficiari del progetto “Tutti insieme a…” sarà quindi presentato il volto più accessibile di Genova per uno scambio di esperienze e buone prassi tra quanto la Cooperativa La Cruna ha realizzato a Genova e quanto le organizzazioni dei partecipanti stanno progettando nei loro territori.
Una conoscenza reciproca che auspicabilmente porterà alla ideazione di nuovi progetti per rendere le nostre città più accoglienti. E una città attenta alle esigenze dei più fragili diventa automaticamente una città migliore per tutti.

Ecco il programma delle giornate formative 7-9 novembre 2013

1° GIORNATA – FORMAZIONE IN AULA
Arrivo presso Hotel Holiday Inn
H 12-13.30 light lunch con attività per la conoscenza reciproca dei partecipanti
H 14.30 formazione in Aula
Marina Parodi, vice presidente Coop. Soc. La Cruna ONLUS
Presentazione progetto “Tutti insieme a”, della Cooperativa Sociale La Cruna ONLUS e dell’esperienza nel turismo accessibile
Maria Pizzamiglio, socia Coop. Soc. La Cruna ONLUS, architetta specializzata sulla progettazione inclusiva
Cosa rende accessibile un percorso, cosa rende accessibile un museo
Eugenio Saltarel, Unione Italiana Ciechi
Esperienze ed esigenze del turista disabile visivo
Carla Salvatici, collaboratrice Coop. Soc. La Cruna ONLUS esperta in turismo sostenibile
La metodologia e gli strumenti
H 18 Conclusione lavori
H 19.30 Cena in zona Porto Antico


2 ° GIORNATA – ESPERIENZE SUL TERRITORIO
H 9.30 Sperimentazione di viaggio con mezzi pubblici
H 10 Visita al Galata Museo e confronto con i responsabili del Museo.
H 12.30 Pranzo
H 15.00 Prova pratica a gruppi per monitorare l’accessibilità di un percorso pedonale nel centro cittadino
H 18 Conclusione lavori

3° GIORNATA – LABORATORIO DI PROGETTAZIONE
h 9.00-12.30 c/o Sala Riunioni dell’Hotel
Laboratorio di progettazione a gruppi
H 12.30 – 13.30 Light lunch
H. 13,30-14,45 passeggiata alla Lanterna, simbolo di Genova.
H 15,00 Condivisione del lavoro dei gruppi e conclusione dei lavori
H 17 Partenza dei partecipanti

Per maggiori informazioni:
Marina Parodi
Coop. Soc. La Cruna
010 2465517 / 340 6472693
turismopertutti@lacruna.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here