Home Cronaca Cronaca Genova

Tratta di migranti al confine di Ventimiglia: indagati 8 immigrati

0
CONDIVIDI
Migranti stipati in un veicolo (foto di repertorio)

IMPERIA. 24 MAG. Traffico di migranti: nei guai otto immigrati, che risultano indagati nella maxi operazione contro il traffico internazionale di migranti iniziata nel gennaio scorso a Ventimiglia.

La procura della Repubblica di Imperia oggi ha notificato l’avviso di conclusione delle indagini preliminari agli albanesi Redon Shametaj, 21 anni, Ismailaj Gazmir, 32 anni, Misin Alidini, 30 anni, Neri Shametai, 22 anni, ed a Tanha Emran Mohammad, afgano di 21 anni, Edmond Bylibi Bayala, cittadino trentenne del Burkina Faso, Esmatollah Jafari, 28 anni, iraniano.

L’inchiesta della procura imperiese era scattata quando gli agenti della Polstrada avevano scoperto, il 19 gennaio scorso, 41 migranti stipati all’interno di un furgone Renault Master alla barriera autostradale di Ventimiglia.


I due cugini Shametaj sono accusati del tentativo di trasporto oltreconfine dei migranti africani. Sarebbero accusati anche dell’aggravante di maltrattamenti. Neri venne arrestato subito, mentre Redon, riuscito a scappare, era stato catturato pochi giorni dopo. Anche Bayala risulta coinvolto tra gli organizzatori di quest’ultimo viaggio.

La stessa operazione vede anche un filone milanese, che all’epoca si concluse con 36 arresti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here