Home Cronaca Cronaca Genova

Trasportatori bloccano varchi porto, De Ferrari lavoratori call center Wind-Tre

0
CONDIVIDI
Varchi porto bloccati dai trasportatori, a De Ferrari lavoratori Wind-Tre

GENOVA. 29 MAG. A Genova riprende la settimana all’insegna degli scioperi e delle vertenze sindacali. Oggi è la giornata degli autotrasportatori, coinvolti in uno sciopero nazionale contro le nuove misure della Commissione europea che modificano la regolazione di tempi di guida e riposo per i camionisti.

Varchi bloccati in porto a Genova. Dalle 21 di ieri sera ci sono presidi a Ponte Etiopia, parcheggio di Campi, San Benigno, Aeroporto, alla rotonda della Fiumara, Terminal Traghetti e Psa-Vte di Prà-Voltri.

La protesta, indetta da Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti, continuerà per l’intera giornata con disagi e ripercussioni sul traffico.


“Se le norme venissero applicate – spiegano dalla Filt Cgil – il tempo di riposo settimanale passerebbe da 45 a 24 ore, estendendo il tempo di guida. Tale modifica impatterebbe negativamente sull’organizzazione del lavoro, sulle normative nazionali e sui tempi di vita e lavoro dei camionisti e quindi sulla sicurezza stradale”.

Nella stessa giornata, in piazza De Ferrari ci sarà la protesta dei lavoratori Wind-Tre dopo la decisione dell’azienda di esternalizzare il servizio call center, scelta che mette a rischio circa 200 dipendenti nel capoluogo ligure e 900 in tutta Italia.

C’è preoccupazione a Genova come a Cagliari, Roma e Palermo. Tutte sedi interessate dalla cessione del ramo d’azienda a un partner non ancora identificato.

Nei giorni scorsi presso la sede Wind-Tre di Genova Sampierdarena e nelle altre si sono svolte le assemblee dove i lavoratori hanno deciso la mobilitazione e di aderire allo sciopero nazionale che verrà calendarizzato a breve.

AGGIORNAMENTO TRAFFICO

Ore 9.45. Si stanno verificando rallentamenti alla circolazione stradale nella delegazione di Sampierdarena ed in particolar modo nel Lungomare Canepa, sul ponte Elicoidale e nella strada Guido Rossa direzione ponente/varchi portuali.

Dalle ore 5.30 20 persone stazionano davanti al varco di accesso al porto in via Lungomare Canepa altezza ponte Etiopia, per manifestare circa la situazione del mondo dell’autotrasporto.

Al momento nessun problema alla circolazione veicolare. Restano possibili ripercussioni sul traffico cittadino nell’arco della mattinata.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here