Tragedia sul lavoro: operaio genovese trovato morto sull’A10

15
CONDIVIDI
autostrada-lavori
autostrada-lavori
Un operaio genovese di 42 anni, che lavorava in un cantiere sull’A10 tra Varzze e Arenzano, è morto schiacciato tra il suo camion e il guard rail

GENOVA. 5 FEB. E’ morto a fine turno nella notte, ma è stato trovato schiacciato fra il camion e il guard rail soltanto stamane.

Il corpo di un operaio di una ditta che lavora sull’A10 è stato rimosso poche ore fa dai vigili del fuoco, all’altezza dei Piani di Invrea in direzione Arenzano.

I compagni di lavoro del nuovo turno hanno chiamato anche la polizia e i volontari del 118, ma per il 42enne, residente in provincia di Genova, non c’era più nulla da fare.

15 COMMENTI

  1. Genova – Tragedia, questa mattina, sull’autostrada A10 nel tratto compreso tra Varazze e Arenzano in direzione Genova. Intorno alle 10 è stato ritrovato il corpo di un cantoniere genovese di 42 anni.

    Secondo le prime informazioni si tratterebbe di un incidente sul lavoro avvenuto nella notte.

    L’allarme, arrivato dopo il ritrovamento dell’uomo, ha fatto sì che sul posto accorressero i Vigili del Fuoco del distaccamento di Varazze insieme ad un’ambulanza della Croce Rossa ma per l’uomo era ormai troppo tardi.

    Sono in corso le indagini e gli accertamenti del caso per ricostruire la dinamica dei fatti ma stando a quanto emerso finora sembra che l’uomo sia sceso dal furgone e sia rimasto schiacciato tra il suo stesso mezzo ed il guard rail, probabilmente per aver azionato in maniera errata il freno a mano o a causa di un guasto di quest’ultimo.

  2. E’ gia’ da un pezzo che in Autostrada si lavora da soli,con tutti i rischi che questo comporta,ma come al solito deve succedere qualcosa di grave per far si che venga affrontato il problema.

  3. Dispiace,ma ricordo che chi fa i lavori in autostrada sono…ditte appaltatrici. E a volte alcuni operai sono degli…..spericolati! A me avvenne qualche anno fa proprio li in direzione Savona una sera. Fortuna che pioveva forte e si andavamo pianissimo,dietro ad una curva ad inizio galleria un operaio dell appalto…in mezzo alla corsia di destra…si buttò come se fosse su una strada normale per segnale un “suo” veicolo in opera dentro la stessa!!!! Se andavamo veloci…..diventava una frittella!!! Avvisato il casellante ad Albisola,questi lamentò che spesso si credono di fare quello che vogliono rischiando la pelle. Fece subito per telefono la segnalazione!!!!

  4. Tragedia, ma sempre sottovalutata….questa e tutte le altre….
    Gli “operai” non hanno nomi importanti, non hanno genitori, figli famiglie che soffrono non solo per l’immenso dolore,ma anche per le necessità quotidiane…..
    Poche parole e tutto nel dimenticatoio…….
    Queste tragedie restano….sempre

LASCIA UN COMMENTO