Home Cronaca Cronaca Imperia

TRAFFICANTE FERMATO CON 325 KG DI HASHISH A VENTIMIGLIA

0
CONDIVIDI

IMPERIA 15 NOV20131114_062310-2. Alle prime luci dell’alba del 14 novembre 2013, i militari della Compagnia della Guardia di Finanza di Ventimiglia hanno effettuato un’operazione di contrasto al traffico internazionale di sostanze stupefacenti, sequestrando 325 chilogrammi di hashish che erano trasportati in una monovolume guidata da un cittadino italiano.

L’operazione di servizio è stata conclusa non senza pericolo per i finanzieri che erano in servizio presso il casello autostradale di Ventimiglia.

Nello specifico i militari impegnati nei consueti controlli degli automezzi in entrata nel territorio italiano, dopo aver posto l’attenzione su una monovolume di colore scuro con targa italiana, hanno intimato l’ordine di fermarsi all’autista, il quale dapprima ha frenato e non appena i militari si sono avvicinati per chiedergli i documenti, ha improvvisamente accelerato dandosi alla fuga a tutta velocità. Subito è iniziato l’inseguimento del fuggiasco che, in un primo momento, è riuscito a far perdere le proprie tracce. I baschi verdi di Ventimiglia, dopo aver attivato una seconda pattuglia di supporto, hanno iniziato un capillare controllo del territorio che li ha portati fino a San Remo.


Le ricerche hanno consentito di scovare il fuggiasco che aveva trovato rifugio nel garage di un albergo della città dei fiori, pensando di essere ormai al sicuro.

I finanzieri hanno allora fatto irruzione nell’albergo e dirigendosi immediatamente verso il garage sotterraneo hanno subito individuato l’uomo, ancora a bordo dell’autovettura con cui aveva eluso l’Alt.
Pertanto, dopo aver ispezionato l’auto e rinvenuto numerosi involucri contenenti presumibilmente hashish, i finanzieri hanno tratto in arresto l’uomo, un italiano di circa quarant’anni e condotto presso la caserma della Guardia di Finanza di Ventimiglia per gli accertamenti di rito.

La sostanza stupefacente è risultata essere hashish per un peso complessivo di ben 325 chilogrammi.
Dell’accaduto è stata subito informata l’Autorità Giudiziaria che ha disposto la traduzione dell’arrestato presso il carcere di Imperia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here