Tra Liguria e Sicilia alla Villa Duchessa di Galliera a Voltri

0
CONDIVIDI
Villa Duchessa di Galiera
Villa Duchessa di Galiera
Visita della Villa Duchessa di Galliera nella giornata Genova – Sicilia

GENOVA. 25 GEN. Una giornata nello splendido parco storico di Voltri per scoprire le radici liguri in terra siciliana e viceversa. L’evento, curato dall’Associazione Amici di Villa Duchessa di Galliera e da “Sistema Paesaggio” ha visto una visita guidata tra i vari punti di interesse del parco: dal giardino all’italiana posto sul primo piazzale, il nutrito gruppo di visitatori è stato poi condotto nell’agrumeto, che vede oggi le ultime fasi di sistemazione. Uno spazio con meravigliosa vista di Voltri ed il suo mare, tra piante rare tipiche del bacino del mediteraneo, in particolare il limone tipo “Genova”, dalla forma allungata e dalle protuberanze molto marcate.

Seguendo la guida, il drappello di interessati ha raggiunto la “Coffee House”, piccolo locale utilizzato all’epoca dalla duchessa per sorseggiare il caffè, oggi invece i volontari stanno lavorando per allestirvi una piccola biblioteca fruibile dai visitatori.

L’ultima tappa è stata quindi il castello del belvedere, significativa costruzione incastonata accanto ad una cascata artificiale, ancora oggi perfettamente funzionante. All’interno dei locali, al caldo benefico del caminetto acceso, Mirco Oriati e Rossana Rizzuto hanno presentato la loro ultima opera letteraria intitolata “Un’idea di mare – scorci di storia mediterranea dei liguri in Sicilia”. Al termine della presentazione, una degustazione di pasticceria siciliana ed un profumato the al bergamotto hanno concluso il percorso tra le due terre molto legate in passato ed ancora oggi molto vicine.

 

“L’idea di riportare la villa ad essere un contenitore dai molteplici valori”, spiega Andrea Casalino vice presidente di -Sistema Paesaggio-, “non solo un parco pubblico ma anche parco storico dotato di peculiarità uniche sul territorio ligure; oggi il tema era il legame tra Sicilia e Liguria,  sottolineato da molteplici fattori: gli agrumi, i matrimoni tra casati delle due regioni e la storia antica e recente hanno sempre caratterizzato Genova e la famiglia Galliera”. Con eventi di questo genere, le associazioni attive nella delegazione genovese operano proprio per realizzare momenti di svago e di cultura che possano catalizzare l’interesse non solo locale ma di più ampio raggio, nella speranza di creare un circolo virtuoso in senso turistico. Tra gli appuntamenti in calendario, illustra ancora Casalino, ci sarà la seconda edizione del festival del fumetto che già lo scorso anno ha registrato un ottimo numero di presenze nonostante si trattasse del primo anno. L’entusiasmo e la passione dei volontari sono davvero palpabili. Notevole è anche la voglia di fare e di vedere realizzati eventi che abbiano rilevanza oltre la cerchia locale: a quello che si è visto oggi, la strada giusta è stata imboccata. Roberto Polleri (nelle foto: alcuni momenti della giorna nella Villa Duchessa di Galliera a Voltri).

La villa Duchessa di Galliera: www.parcovilladuchessadigalliera.blogspot.com

 

LASCIA UN COMMENTO