Tra le mani smartphone di un morto: denunciati cinese e sanremese

0
CONDIVIDI
Iphone5S di un morto tra le mani: denunciati un cinese e un sanremese

IMPERIA. 29 NOV. Gli smartphone di un ragazzo morto in un incidente stradale e della fidanzata rimasta ferita, sono stati ritrovati nelle mani di un cinese e di un sanremese, che oggi sono stati denunciati per ricettazione dalla polizia postale di Imperia.

Nei guai sono finiti lo straniero di 33 anni e l’italiano di 45 anni Il ragazzo deceduto, Manuel Crusco, 19 anni, di Arma di Taggia e la fidanzata rimasero coinvolti in un incidente stradale il 22 giugno scorso, in zona Garbella, a Porto Maurizio. Il giovane, in sella a un moto, si schiantò contro un mezzo della nettezza urbana.

Il padre della vittima denunciò la scomparsa dei telefoni cellulari dei ragazzi. Secondo gli investigatori, il sanremese probabilmente è colui che si impossessò dei due IPhone 5S. Mentre il cinese, titolare di un negozio che ripara telefonini, aveva il compito di vendere i telefoni.

 

Il sanremese ha però detto agli investigatori di aver trovato i telefoni nella zona del campo di atletica di Imperia, sotto un guard rail.

 

 

LASCIA UN COMMENTO