Torre Piloti, indagato Ugo Tomasicchio: ex autorità del ministero

0
CONDIVIDI
Maledetto 7 maggio 2013: il crollo della Torre Piloti nel porto di Genova
Maledetto 7 maggio 2013:  il crollo della Torre Piloti nel porto di Genova
Maledetto 7 maggio 2013: il crollo della Torre Piloti nel porto di Genova

GENOVA. 1 GIU. Crollo Torre Piloti. Dopo le proteste di alcuni famigliari delle 9 vittime e l’esposto di Adele Chiello Tusa, mamma coraggio dello scomparso Giuseppe Tusa, il gip del tribunale di Genova aveva ordinato alla procura di approfondire le indagini e ora vengono fuori altri nomi eccellenti.

L’altro giorno il pm ha iscritto nel registro degli indagati anche Ugo Tomasicchio, che fra il 1994 e 1996 aveva ricoperto il ruolo di presidente del Consiglio superiore dei Lavori pubblici.

Pertanto, secondo l’ipotesi di accusa, sarebbe corresponsabile per avere dato l’approvazione alla collocazione della Torre Piloti a filo banchina, ossia in un punto del porto potenzialmente pericoloso.

 

E’ il quarto indagato nell’inchiesta bis sul tragico incidente avvenuto quella maledetta notte del 7 maggio 2013 a Molo Giano. Il nome dell’ex presidente compare nel fascicolo del pm Walter Cotugno insieme a quelli dell’ingegnere genovese Fabio capocaccia, ex direttore generale ed ex commissario del Cap, e degli ingegneri progettisti Bruno Ballerini e Paolo Grimaldi.

L’altra inchiesta, quella sulla manovra della Jolly Nero, attualmente è in fase di dibattimento processuale.

 

LASCIA UN COMMENTO