Torna sul Priamar la Fortezza della Musica

0
CONDIVIDI
La seconda edizione de La Fortezza della Musica
La seconda edizione de La Fortezza della Musica
La seconda edizione de La Fortezza della Musica

SAVONA. 28 AGO. Dopo il grande successo della prima edizione dello scorso anno, torna e raddoppia con due giornate, la “Fortezza della Musica”, la rassegna musicale, e non solo, in programma alla Fortezza del Priamar il 5 e 6 settembre.
Il Festival nasce da un progetto a cura di Archimedia, Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Savona, Regione Liguria e Music Lab, ed è promosso con il sostegno di Acquedotto di Savona S.p.A., Confcommercio, Autoliguria, F.lli Baffetti, Mille Papaveri Rossi, Gbros, Radio Savona Sound, Liguria Indies Festival.
Per la prima volta quest’anno l‘evento rientra nel circuito del “Liguria Indies Festival”, facendo di Savona una tappa fondamentale della manifestazione.
Anche quest’anno il Festival è preceduto da un contest, lo Stronghold Contest, che si svolgerà nell’arco dell’intera giornata del 5 settembre, tra 10 gruppi emergenti, scelti tra i finalisti delle altre 4 tappe del “Liguria Indies Festival”, a cui si aggiungeranno i 2 vincitori del contest organizzato dall’associazione culturale savonese “Mille Papaveri Rossi” e due band selezionate dalla direzione artistica della “Fortezza della Musica”.
I vincitori del pre-contest Stronghold, conclusosi il 25 agosto 2015, sono la band “Le Lingue” e il rapper “Bet One”.
I 10 gruppi o artisti selezionati nel complesso dal Contest si esibiranno per l’intera giornata del 5 settembre e verranno giudicati da una giuria di qualità, che nominerà 3 finalisti ed il vincitore aprirà l’edizione 2016 della Fortezza della Musica..
Sempre sabato 5 settembre, a partire dalle 21.30 avverrà l’esibizione del gruppo reggae Rootical Foundation, seguita dal gruppo hip-hop del momento Magellano.
Nella giornata di domenica 6 settembre, a partire dalle 18.00, ci sarà l’esibizione della Beatles-tribute band My Gurus, seguita dall’ironic-street-band Los Brutos.
Alle 21.30 suoneranno i Keeper Of Time, vincitori dello Stronghold Contest 2014 (i quali hanno potuto registrare un brano presso lo studio di registrazione del Music Lab), che, sul main stage, apriranno il concerto degli artisti di punta di questa edizione 2015, il progetto Rezophonic, un collettivo costituito da numerosi artisti di punta della scena musicale italiana.
Il collettivo è stato creato dal batterista Mario Riso, con l’obiettivo di sostenere il progetto idrico in Kenya legato all’associazione AMREF Italia (Fondazione Africana per la medicina e la ricerca), che ha come scopo la realizzazione di pozzi d’acqua con il coinvolgimento delle popolazioni locali, attraverso seri controlli affinché il denaro raccolto sia investito nella giusta causa e non sperperato altrove senza arrivare all’obiettivo, contribuendo attivamente alla costruzione di pozzi e pompe di trazione in una delle regioni più aride dell’est Africa, il Kajiado ai confini fra Kenya e Tanzania.
Per il progetto Rezophonic sono confermati ad oggi alla Fortezza della Musica, tra gli altri, Piotta, Cristina Scabbia (Lacuna Coil), Andy (Bluvertigo), Frankie (Litfiba), Eva Poles (Prozac +).
Ad arricchire la già folta programmazione delle due giornate, un variegato elenco di eventi collaterali, che riguardano molteplici forme d’arte.
Si parte con il ballo, per il quale verrà installato un palco apposito nella piazza della cittadella, dove offriranno stages gratuiti numerose scuole di danza: gli “Sliding Shoes”, specializzati nello swing; gli “Anima Niegra”, con la loro danza africana; la “Danzeria” con l’immancabile latino-americano; “Gioki-Tango”, con il fascinoso tango argentino, anticipato da una suggestiva coreografia e musica dal vivo; “Old Wild West”, con la fantasiosa danza country ;“Jester” con l’attualissimo hip-hop; ancora swing coi “Zena Swingers”; “ProArt” con esibizioni di danza moderna; infine gli istruttori della palestra “Bunny360°” con stages vari.
Si continua con i corsi di modellato della Scuola di ceramica di Albisola, i corsi di grafica dell’illustratore Alex Raso e quelli di decorazione di Danila Sobrero.
Per il teatro, gli attori del Teatro della Tosse, Alessandro Bergallo e Alessandro Barbini.
E a colmare gli spazi sonori, alla fine delle varie esibizioni musicali, il dj-set di Dj Keller.
Tra i presentatori della serata Gabriele Resmini e, direttamente dalla trasmissione musicale Rock in Town, Frankie Converso.
Dichiara l’Assessore alle Politiche Giovanili, Cultura ed Eventi Elisa Di Padova: “Anche quest’anno la stagione estiva in Fortezza prosegue con una coda destinata alla musica e ai giovani musicisti: la “Fortezza della Musica” torna raddoppiando su due giornate da vivere in uno dei luoghi più belli della nostra città, con diverse attività collaterali collegate alla musica e non solo. Per la prima volta questa manifestazione è stata inserita nel circuito del MEI Liguria Indies Festival. Grazie al lavoro della Direzione Artistica il programma della due giorni e davvero allettante con nomi di valenza regionale e nazionale che completano molto bene una stagione estiva con proposte musicali variegate. Oltre agli attesi ospiti delle due serate, la Fortezza della Musica vuole diventare evento annuale di proposta al grande pubblico anche del lavoro dei gruppi giovanili che hanno trovato nel Music Lab il loro nuovo luogo di aggregazione.
La Fortezza della Musica si pone decisamente come una delle iniziative nate in città negli ultimi anni con al centro il protagonismo giovanile e una nuova valorizzazione degli spazi della nostra Fortezza del Priamar”.
Dichiara Gabriele Resmini, “mrCorto” direttore Artistico della Fortezza della Musica: “Siamo riusciti ad accontentare le tante richieste che ci sono pervenute dopo il successo dell’anno scorso, portando in Fortezza il progetto Rezophonic in una delle sue migliori vesti. Il progetto coniuga una serie di stili musicali tra i più svariati avendo al suo interno una grande rappresentanza della scena musicale italiana. Inoltre abbiamo affidato la chiusura del primo giorno ai Magellano, con il loro hip hop ironico che dà lustro alla nostra regione. La certezza è di coinvolgere tutta la popolazione dal mattino alla sera con arte ed eventi a 360°, la promessa è quella di far crescere questo Festival negli anni insieme all’Amministrazione regalando alla città la visibilità e lo svago che merita”.
Si ringraziano inoltre per il contributo: Mare Hotel, Backstage, Vama Service, Borghi Ricevimenti, Ital Tende Del Grande, Clone Short.

LASCIA UN COMMENTO