Home Spettacolo Spettacolo Genova

TORNA “ L’ ELISIR D’ AMORE “ IN APERTURA DI STAGIONE AL TEATRO CARLO FELICE

0
CONDIVIDI
teatro carlo felice
Il Pd presenta un'interrogazione sulla festa kitsch di Natale organizzata da Toti al Carlo Felice

teatro carlo feliceGENOVA. 2 OTT. Ha debuttato nel 1994 ed è stato riprodotto nel 2004 questo Elisir d’amore firmato Luzzati-Crivelli che, come dice il direttore artistico Giuseppe Acquaviva, rimane però uno spettacolo che mantiene tutta la sua freschezza.

Freschezza che ritroviamo anche nell’ottantaseienne Filippo Crivelli che ricorda lucidamente il suo debutto in quest’opera come assistente di Franco Zeffirelli in un’edizione datata 1954 che aveva come protagonisti Giuseppe Di Stefano e Rolando Panerai. A Genova Crivelli portò il noto soprano Luciana Serra e iniziò un sodalizio inscindibile col Carlo Felice con cui allestì ben 25 spettacoli.

Ma in quest’edizione 2014 il regista terrà a battesimo tanti nuovi cantanti senza dubbio dal futuro radioso, un cast brillante composto prevalentemente da giovani artisti affiancati da grandi nomi come lo straordinario baritono Alfonso Antoniozzi nel ruolo di Dulcamara. Il soprano Anna Maria Sarra vestirà i panni della bella e capricciosa Adina, il tenore Pietro Adaíni sarà l’impacciato e languido Nemorino, Sara Cappellini Maggiore la villanella Giannetta, Marco Bussi il tronfio Belcore.


A dirigere l’Orchestra e il Coro del Teatro Carlo Felice Alvise Casellati Direttore Residente del Teatro, mentre oltre alle storiche scenografie di Luzzati, i costumi sono firmati Santuzza Calì e le luci sono di Luciano Novelli.

Il celebre melodramma giocoso composto da Donizetti nel 1832, in soli 14 giorni, su libretto di Felice Romani, è ritenuto, insieme al Don Pasquale e al Barbiere di Siviglia, uno dei massimi esempi di opera comica ottocentesca per la sapiente miscela tra buffo e lirico ed il direttore Alvise Casellati consiglia vivamente a chi è poco esperto di lirica di cominciare il proprio approccio proprio vedendo e ascoltando quest’opera che assieme al Barbiere di Siviglia di Rossini sono senza dubbio quelle più facili e piacevoli all’orecchio.

La prima giovedì 9 ottobre con repliche fino a domenica 12. Sabato 4 ottobre 2014 – ore 16.00 presso l’Auditorium Eugenio Montale si svolgerà la consueta Conferenza Illustrativa in collaborazione con l’Associazione Amici del Carlo Felice e del Conservatorio N. Paganini. “L’elisir di lunga vita” a cura di Massimo Arduino. Francesca Camponero

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here