Torna il Ballet Preljocaj con Roméo et Juliette

0
CONDIVIDI
Roméo et Juliette
Roméo et Juliette
Roméo et Juliette

GENOVA. 6 FEB. Il grande coreografo Agelin Preljocaj torna al Teatro Carlo Felice venerdì 12 febbraio alle ore 20.30 con un balletto che fa parte del suo repertorio più bello, una rilettura di Roméo et Juliette (sulle musiche composte da Sergej Prokof’ev  tra il 1935 e il 1938) creato nel dicembre del 1990 per il Lyon Opéra Ballet.

“Affrontiamo un altro mito della danza il cui spettacolo, combinazione, capita a pennello nel giorno di S.Valentino. Quale storia più appropriata per gli innamorati se non quella di Romeo e Giulietta! – dice il sovrintendente Roi in conferenza stampa – per di più narrata così bene ed in maniera così nuova come solo un genio come Preljocaj è in grado di fare!”

Infatti  il coreografo albanese, pensando alla sua cultura e alle sue origini ha scelto di collocare questa storia d’amore universale nel contesto dei regimi totalitari dei paesi dell’Est  dove non si assiste alla lotta tra due famiglie rivali, come vuole la tradizione, ma a uno scontro tra la milizia incaricata di assicurare l’ordine sociale e il mondo dei senzatetto. I costumi di Enki Bilal si sono trasformati e la danza di Angelin Preljocaj si è evoluta a contatto con i danzatori della sua stessa compagnia, interpreti abituati al suo lavoro, con i quali, nel corso degli anni e delle creazioni successive, si è stabilita una forte complicità artistica.

 

«Romeo e Giulietta rifiutano il modo di vivere imposto loro dalle rispettive classi sociali, classi chiuse ad ogni comunicazione come impone il controllo delle coscienze, da cui lo scandalo del loro amore. – afferma il coreografo – Entrambi vorrebbero essere altrove, entrambi sentono la necessità di ribaltare i ruoli, ciascuno aspira a ciò che ha l’altro. Lo choc passionale permette loro di andare oltre, di osare la fuga dalla sorte che è stata tracciata per loro.»

A presentarci questo straordinario balletto i 24 danzatori  di una delle compagnie di danza contemporanea più importanti del mondo. A dirigere l’Orchestra del Teatro Carlo Felice sarà Nada Matošević.

In occasione di questo balletto, nel primo foyer del Teatro, dal 12 al 28 febbraio,  verrà allestita la mostra fotografica “ Au delà des scenes …” di Christophe Ferrari a cura di Francesca Camponero. La mostra sarà visitabile in occasione di tutte le aperture del Teatro.

Ricordiamo la Conferenza Illustrativa Ballet Preljocaj, a cura della celebre giornalista e critico di danza Leonetta Bentivoglio, che si terrà, martedì 9 febbraio alle ore 17.30, all’Auditorium Eugenio Montale in collaborazione con l’Associazione Teatro Carlo Felice.

Repliche: Sabato 13 febbraio – 20.30 (B) Domenica 14 febbraio – 15.30 (C) Martedì 16 febbraio – 20.30 (H).

LASCIA UN COMMENTO