Home Cronaca Cronaca Genova

TOPI D’APPARTAMENTO TROVATI IN FLAGRANZA DI REATO VENGONO ARRESTATI DALLA POLIZIA

0
CONDIVIDI

GENOVA. 20 AGO. Questa mattina intorno alle 4, ono stati notati da una cittadina dal sonno leggero che, dopo aver udito dei rumori metallici provenire dall’esterno, si è affacciata dalla finestra, e li ha sorpresi mentre erano intenti a forzare la tapparella di un appartamento di fronte in via Mura degli Angeli.

La donna ha chiamato la polizia fornendo un’accurata descrizione dei due giovani. Gli agenti, giunti sul posto in breve tempo, si sono subito messi alla ricerca dei ladri che, dopo aver intuito di essere stati scoperti, stavano cercando di fuggire.

Dopo un faticoso inseguimento, i due operatori hanno raggiunto e bloccato i due agili giovani, uno dei quali è stato trovato in possesso di un orologio da uomo e alcuni monili in oro e argento, sequestrati come possibili oggetti provento furto. Gli agenti hanno, altresì, sequestrato due cacciaviti da taglio e due paia di guanti rinvenuti a terra nelle immediate vicinanze dell’ultimo appartamento visitato.


Dopo gli accertamenti di rito è emerso che i due sono entrambi cittadini albanesi senza fissa dimora, irregolari sul territorio e con precedenti specifici, rispettivamente di 27 e 18 anni.
Il più giovane, dopo aver dichiarato di essere minorenne, è stato trasportato presso l’ospedale Gaslini per gli accertamenti radiologici, a seguito dei quali è emersa la maggiore età.

Grazie alla “sicurezza partecipata” dimostrata dalla cittadina genovese e al lavoro attento e scrupoloso degli agenti dell’U.P.G., i due stranieri sono stati tratti in arresto per il reato di tentato furto aggravato in concorso tra loro.

Inoltre, il maggiore è stato denunciato per il reato di ricettazione, mentre il più giovane per il reato di falsa attestazione a Pubblico Ufficiale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here