Tolta l’Irap per le nuove imprese in Liguria, prima volta in Italia

1
CONDIVIDI
Il leader leghista Salvini con Toti e Rixi
Il governatore ligure Giovanni Toti con Matteo Salvini e l'assessore Edoardo Rixi:  la Liguria, prima in Italia, azzera l'Irap per le nuove imprese del territorio
Il governatore ligure Giovanni Toti con Matteo Salvini e l’assessore Edoardo Rixi: la Liguria, prima in Italia, azzera l’Irap per le nuove imprese del territorio

GENOVA. 4 APR. “Growth Act Liguria dell’assessore Rixi è il faro della nostra regione per quanto riguarda le politiche economiche. A ciò occorre aggiungere il Piano Casa e altri provvedimenti fondamentali per lo sviluppo del territorio”.

Il governatore Giovanni Toti e l’assessore allo Sviluppo economico Edoardo Rixi stamane hanno presentato l’iniziativa, che prevede l’azzeramento dell’Irap. Le nuove imprese, non dovranno più pagare l’imposta regionale sulle attività produttive.

I grandi settori interessati dall’operazione ad ampio spettro sono turismo, ristorazione, ricettività, nautica da diporto, informatica, alta tecnologia, servizi alla persona e altri che verranno pubblicati sul sito web della Regione (in sostanza turismo manifatturiero-artigianato, ricerca-tecnologia). Escluse le imprese commerciali, dove non c’è una lavorazione del prodotto.

 

La cancellazione dell’aliquota ha un peso del 3,9% sui ricavi aziendali. L’esenzione Irap ha la durata di 4 anni e riguarda tutte le imprese nate a partire da gennaio 2016.

“La Liguria – ha detto Rixi – è la prima regione in Italia ad applicare l’esenzione Irap. Abbiamo individuato i settori che presentano una maggiore esigenza di rilancio nel nostro territorio e con tassi di crescita più bassi rispetto agli altri comparti. Sarà uno strumento importante per attrarre nuove imprese e quindi occupazione. Per quanto riguarda il settore del commercio, se non c’è trasformazione del bene, la nuova impresa è esclusa”.

http://www.regione.liguria.it/argomenti/diritti-e-doveri-del-cittadino/tasse-e-tributi-.html

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO