Tifoso Samp morto per i traumi della caduta, Comune Bogliasco nei guai

0
CONDIVIDI
Luca Pastorino deputato di Possibile
Il sindaco di Bogliasco Luca Pastorino
Il sindaco di Bogliasco Luca Pastorino

GENOVA. 27 APR. La procura di Genova ha disposto il sequestro della documentazione relativa agli appalti di manutenzione del cimitero comunale di Bogliasco, dove venerdì scorso si è verificato un tragico incidente. Il tifoso blucerchiato Italo Colleoni è caduto dopo essersi appoggiato a una ringhiera, che non avrebbe retto il suo peso, mentre rendeva omaggio alla tomba del mitico ex presidente della Sampdoria Paolo Mantovani. Trasportato in gravissime condizioni all’ospedale San Martino, non ce l’ha fatta ed è spirato la stessa notte.

Secondo l’esito dell’esame autoptico, il tifoso blucerchiato è morto per i traumi subìti nella caduta e non per un malore.

Nel mirino degli inquirenti c’è anche l’ipotesi del cattivo stato di conservazione dell’area del cimitero, che è sotto sequestro. La procura genovese deve far luce su eventuali responsabilità ed accertare se le opere di manutenzione siano state fatte a dovere oppure se vi siano state omissioni. I famigliari della vittima l’altro giorno hanno spiegato che in Comune avrebbero saputo della pericolosità di quell’area del cimitero, ma non sarebbe stato fatto granché. Tocca quindi al pm indagare per accertare i fatti e sarà poi il giudice a stabilire chi ha ragione.

 

 

LASCIA UN COMMENTO