Terzo appuntamento con la Rassegna di Drammaturgia Contemporanea

0
CONDIVIDI
Per la rassegna di drammaturgia contemporea ecco Foxfinder
Per la rassegna di drammaturgia contemporea ecco Foxfinder
Per la rassegna di drammaturgia contemporea ecco Foxfinder

GENOVA. 11 GIU. Mercoledì 15 giugno alle 20,30 alla Piccola Corte debutta “FOXFINDER” (Il trovavolpi) della giovane drammaturga inglese Dawn King, nell’ambito della XXI edizione della Rassegna di Drammaturgia Contemporanea.

Nella scorsa edizione della Rassegna, lo Stabiule aveva messo in scena “CIPHERS”, un altro testo di Dawn King. La regia dello spettacolo è di Jacopo Bicocchi con protagonisti Andrea Di Casa, Gisella Szaniszlò, Noemi Esposito, Bruno Ricci.

Ventidue scene essenziali e incalzanti per raccontare con toni realistici una tragedia rurale, avvolta in un involucro metaforico. Chi sono quelle volpi che un giovane funzionario viene a cercare nella fattoria dei protagonisti, angustiati dalla morte del figlio e dal cattivo raccolto? Perché, se nessuno le ha mai viste, si attribuisce loro un potere tanto nefasto su tutta l’Inghilterra? Di che cosa sono metafora? Il testo non trae mai conclusioni ma lascia aperte tutte le risposte. L’indagine avviata dal giovane funzionario sconvolgerà la quiete e cambierà la vita dei protagonisti per sempre.

 

La versione italiana è di Luca Viganò. La scena è di Giuseppe Costa e Bruno Brighetti, le luci di Marco Giorcelli.

“FOXFINDER” (Il trovavolpi) è in scena alla Piccola Corte fino a sabato 25 giugno con i seguenti orari: da mercoledì al sabato alle ore 20.30.

La recita del giovedì inizia alle ore 19.30. Domenica e lunedì riposo.

Prezzi: posto unico 5 euro; abbonamento a tutta la rassegna 15 euro.

Per ulteriori informazioni: 010/5342300 o www.teatrostabilegenova.it

LASCIA UN COMMENTO