Terrorista fra i No Borders, Lega: la sinistra si dissoci da antagonisti

0
CONDIVIDI
Governo Renzi impugna la legge approvata dal centrodestra in Liguria: illegittimo tutelare la legittima difesa
I consiglieri regionali della Lega Nord Liguria: la sinistra si dissoci dagli antagonisti
I consiglieri regionali della Lega Nord Liguria: la sinistra istituzionale si dissoci dagli antagonisti

GENOVA. 28 LUG. “I filmati e le foto di Mohamed Lahaouiej Bouhlel, il terrorista islamico che lo scorso 14 luglio ha ucciso 84 persone sulla Promenade des Anglais a Nizza, in mezzo agli attivisti No Borders a Ventimiglia, sono inquietanti. Occorrono maggiori e ferrei controlli non solo sugli stranieri irregolari, ma anche e soprattutto sui fiancheggiatori del caos immigrati nella città di confine”.

Il gruppo regionale della Lega Nord Liguria ha reagito così alle foto e video diffusi oggi sui media, che ritraggono il terrorista tunisino insieme agli antagonisti di Ventimiglia.

“Come dimostrano i fatti, tra coloro che da troppo tempo manifestano incivilmente, ci sono anche soggetti pericolosi. La sinistra istituzionale si dissoci da questo genere di attivismo, che in realtà è una finta solidarietà agli immigrati e una vera e propria istigazione alla sovversione contro l’ordine costituito e le regole della convivenza civile. Le autorità governative devono intervenire in modo più incisivo per tutelare la cittadinanza della Liguria dal rischio di un aumento dell’insicurezza, del degrado e dei pericoli sanitari derivanti dall’immigrazione e da chi sostiene, anche in modo violento, l’abolizione dei controlli e l’abbattimento delle frontiere”.

LASCIA UN COMMENTO