Terremoto: parte la raccolta di beni di prima necessità a Savona

7
CONDIVIDI
Pescara del Tronto, una cittadina della Marche colpita devastata dal terremoto
Pescara del Tronto, una cittadina della Marche colpita devastata dal terremoto
Pescara del Tronto, una cittadina della Marche colpita devastata dal terremoto

SAVONA. 24 AGO. Protezione Civile, Vigili del Fuoco, Croce Rossa, e ora anche l’Associazione Custodes Terrae di Savona si mobilita per le vittime del terremoto che ha scosso il centro Italia.

L’appello lanciato su Facebook, tramite la pagina della Onlus di solidarietà, chiede che vengano donati alimenti non deperibili ma anche vestiti, coperte e generi di prima necessità.

“Raccogliamo beni di prima necessità cibo, acqua,scatolette di carne, tonno ,fagioli,prodotti per l’igiene personale , coperte e vestiti per zona Savona chiamare Gabriele tel 3491651452 Simona 3457127808.
Per l’entroterra Dario per le altre sedi stiamo organizzando i a breve informazioni piu’dettagliate..se volete donare soldi rivolgetevi alla Protezione Civile o Croce Rossa….da tempo nelle sciagure ci sono personaggi che ci lucrano sopra”.

 

Per seguire in diretta gli aggiornamenti dell’Associazione e chiedere informazioni la pagina Facebbok è questa: Custodes Terrae

Anche il Cai ha aperto un conto dedicato per la raccolta fondi tutte le info qui: Cai conto donazioni

Anpas ha aperto un conto corrente cui è possibile effettuare donazioni:

IBAN: IT40 D033 5901 6001 0000 0145 550
INTESTAZIONE: ANPAS – Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze
CAUSALE: Terremoto Italia centrale

E’ possibile effettuare donazioni anche dal sito della Croce Rossa (www.cri.it), che ha attivato una raccolta fondi d’emergenza attraverso l’IBAN: IT40F0623003204000030631681, utilizzando la causale “Terremoto Centro Italia”, o telefonando al numero 06.5510 per avere informazioni. E’ inoltre attivo, come da protocollo d’intesa tra Dipartimento della Protezione Civile e operatori di telefonia fissa e mobile, il numero 45500: Tim, Vodafone, Tre, Fastweb, Coopvoce, Wind e Infostrada consentono di versare due euro inviando un sms solidale o effettuando una chiamata da rete fissa, fondi che verranno devoluti alla Protezione Civile, che si occuperà poi di destinarle alle zone colpite.

 

7 COMMENTI

  1. Dall’Assessore Maurizio Scaramuzza del Comune di Savona:
    Ho parlato con i responsabili della Associazione Nazionale Alpini per l’organizzazione degli aiuti per le popolazioni colpite dal terremoto.

    C’è necessità di prodotti per bambini, latte in polvere, alimenti in scatola, prodotti per l’igiene e la pulizia (detersivi, spazzolini, dentifrici). Non c’è necessità di indumenti.

    I punti di raccolta saranno disponibili a partire da domani mattina in Piazza del Popolo (a cura di Custodes Terraae), nell’ex macello civico Piazzale Amburgo e l’Associazione Solo Donne Cooperativa Sociale nella SMS Milleluci di Legino.

    #terremoto

  2. ATTENZIONE:Croce Rossa Italiana Comitato di Giulianova
    24 agosto alle ore 14:54 ·
    AVVISO IMPORTANTE!!
    Si chiede gentilmente di NON organizzare raccolte improvvisate o inviare aiuti spontaneamente , di certo utili, ma che senza indicazioni precise possono non giungere a destinazione o creare problemi di gestione e smistamento, anche per le operazioni di soccorso in essere.
    Quando le operazioni di verifica e le valutazioni delle reali necessità saranno terminate, provvederemo tramite comunicato stampa ad informare tutte le associazioni ed i volontari interessati riguardo le modalità ed i termini di consegna.
    GRAZIE PER LA SENSIBILITA’ DIMOSTRATA

LASCIA UN COMMENTO