Home Spettacolo Spettacolo Italia

TERRA E LIBERTA’ – CRITICAL WINE AL BERIOCAFE’ DI GENOVA

0
CONDIVIDI

realt? che agiscono nella vita cittadina e nazionale proponendo nuovi modi di pensare e di vivere. L?esordio ? dedicato a Terra e Libert?/Critical Wine, progetto autogestito, senza scopo di lucro, senza alcuna sponsorizzazione da parte di enti, istituzioni o aziende, che vuole creare un dibattito sui temi della Terra, dell?ambiente, per un futuro condiviso di libert?, gioia, creativit?, intelligenza (www.criticalwine.org). In programma, la presentazione del libro “Terra e Libert?/Critical Wine, sensibilit? planetarie, agricoltura contadina, rivoluzione dei consumi” di Luigi Veronelli, Simonetta Lorigliola, Maurizio “Muro” Murari, Marc Tribaldi e Pino Tripodi, e la presentazione del primo numero della rivista omonima, in uscita dopo la Fiera dei Particolari, secondo incontro nazionale del movimento, tenutosi a Milano il 2, 3 e 4 dicembre scorsi. Dalle ore 14.00 e per tutto il pomeriggio inoltre sar? possibile degustare ed acquistare i prodotti di alcuni agricoltori aderenti al progetto: Azienda Agricola La Casetta, Azienda Agricola Olive- Scarsi e Cooperativa Agricola Valli Unite.
Sempre al Berio Caf?, ieri pomeriggio, gradita sorpresa per i presenti, in quello che sta diventando non solo un bar, ma anche un salotto genovese. Debora Caprioglio insieme a Lorenzo Costa hanno presentato la commedia gialla “Una Stanza al Buio”, in programmazione fino a domani al Teatro Garage di Genova San Fruttuoso. Debora, dopo aver raccontato a grandi linea la commedia gialla, che alla sera avrebbe esordito a Genova, senza naturalmente “dire chi ? l’assassino”, ha risposto alle domande di giornalisti e curiosi. Con un sorriso ed un espressione ben lontana da quella creata dai film o dai media che la facevano apparire come una donna “procace e svampita”, riguardo le sue preferenze sullo spettacolo ha affermato: “Ho avuto la fortuna di provare sia il cinema, la televisione e il teatro, personalmente preferisco il teatro che ogni volta da’ un’emozione diversa, anche se la gente si ricorda senz’altro pi? del cinema” e a chi gli ha ricordato il film di Tinto Brass che l’ha fatta diventare una donna desiderata da tante persone, ha risposto con fermezza: “Sono felice che a qualcuno piaccia la mia persona anche a distanza di anni. Non mi pento assolutamente di quello che ho fatto, anzi, dovessi tornare indietro, lo rifarei”. Grande Debora!
(nella fotoBartesaghi: Lorenzo Costa e Debora Caprioglio presentano al Berio Caf? la commedia “una stanza al buio”).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here