Ternana-Spezia, Di Carlo “Strada Ancora Tutta in Salita”

0
CONDIVIDI
Mimmo Di Carlo
Mimmo Di Carlo
Mimmo Di Carlo

ANCONA 26 FEB. I sei risultati utili consecutivi, un attacco ritrovato ed una difesa capace di incassare un solo gol in campionato nel 2016, sono sicuramente dati che fanno ben sperare per il prosieguo del torneo, ma Mimmo Di Carlo sa bene che per continuare lungo la strada intrapresa grazie al duro lavoro, bisogna restare umili, determinati ed affamati, tenendo i piedi ben piantati per terra e pensando ad una gara alla volta: “E’ stata una settimana un pò particolare, abbiamo avuto una serie di problemi causati dai malanni di stagione che hanno colpito a turno diversi calciatori e l’ultimo della lista è Calaiò, che dunque non sarà disponibile a Terni e che si aggiunge alla lista degli infortunati composta da Canadjija, Kvrzic, Okereke, Crocchianti e Martic, mentre Situm, De Col e Pulzetti faranno parte del gruppo.

Domani saranno della partita coloro che in settimana hanno reso al meglio, non facciamo calcoli in merito ad i prossimi impegni, bensì cerchiamo di mettere in campo chi potrà dare il 100% per provare ad ottenere i tre punti, guardando sempre all’equilibrio della squadra e cercando di mantenere quella mentalità che pretendo sempre dai miei ragazzi e che ci ha consentito di ottenere sei risultati utili consecutivi, un punto di partenza importante per il prosieguo della stagione e per riuscire a centrare gli obiettivi che ci siamo prefissati.

La Ternana? Complimenti a Breda, è una squadra concreta e veloce, con un’identità di gioco ben precisa, pertanto non sarà assolutamente una sfida semplice e noi dovremo cercare di imporre il nostro gioco, facendo del nostro meglio con semplicità, grinta e puntando sul collettivo, in modo da consentire alle qualità individuali di fare la differenza. Falletti? E’ un calciatore che svaria su tutto il fronte offensivo, sempre molto pericoloso, soprattutto quando la Ternana alza i ritmi di gioco, ma in settimana abbiamo lavorato per cercare di arginare le loro qualità, consci però che questo Spezia deve in primis preoccuparsi di mantenere il giusto atteggiamento per tutti e 90′ di gioco, evitando di commettere disattenzioni che possono costare care.

 

Catellani? Inizialmente, giocando con due attaccanti aveva trovato più spazio, poi si è infortunato ed ora sta lavorando duramente per tornare al pari degli altri, ma è un giocatore indiscutibile che tutti vorrebbero, non deve dimostrare niente a nessuno, restare tranquillo e cercare di lavorare per dare il massimo per il bene della squadra, perchè è il collettivo che viene prima di tutto ed è ciò che consente di ottenere risultati importanti.

Chichizola? E’ un grande portiere, si sta comportando molto bene e mi auguro possa continuare così, anche perchè, con il passare delle settimane, le partite saranno sempre più difficili, gli avversari iniziano a temerci, ad aspettarci, e saremo sempre noi a dover fare la partita con concentrazione, consci di avere un numero 1 come Chichizola a difesa della porta.

In Serie B non esistono partite meno importanti, in palio ci sono sempre tre punti, a prescindere dall’avversario di turno, pertanto anche al “Liberati” cercheremo di dare il massimo e la mia speranza è che ancora una volta il titolo MVP possa andare allo Spezia e non ad un singolo giocatore; le statistiche preferisco lasciarle agli altri, noi guardiamo in casa nostra, siamo felici di questo avvio, ma per noi è solo l’inizio di una crescita non solo fisica, ma anche tecnico-tattica; la salita è ancora lunga, ma lavorando tutti insieme e dividendoci il lavoro, gli sforzi saranno minori e tutto sarà più semplice.

L’atteggiamento che voglio vedere dai ragazzi nel corso dei 90′ di gioco non deve mai mancare nemmeno in allenamento, voglio una squadra concentrata sempre ed io, insieme al mio staff, devo cercare di essere bravo a leggere i vari momenti del quotidiano, in modo da tirare fuori il meglio da ciascuno dei miei ragazzi”.

LASCIA UN COMMENTO