Tentato omicidio a Pegli, tunisino accoltella connazionale: preso

22
CONDIVIDI
Corniglia, cadavere ritrovato dai carabinieri dopo telefonata anonima
Tentato omicidio a Pegli, un tunisino fermato dai carabinieri
Tentato omicidio a Pegli, un tunisino fermato dai carabinieri

GENOVA. 16 AGO. Notte di paura per l’ennesima rissa fra immigrati, a colpi di coltello, sul lungomare di Pegli.

Oggi pomeriggio i carabinieri di Arenzano hanno individuato e sottoposto a fermo di polizia giudiziaria per “tentato omicidio” un tunisino, con precedenti di polizia, in Italia senza fissa dimora.

La scorsa nottata, davanti ad un noto locale, sul lungomare di Pegli, a seguito di una lite per futili motivi, munito di un coltello, il giovane nordafricano aveva sferrato vari fendenti a un connazionale, procurandogli lesioni guaribili in 30 giorni.

 

Il fermato è stato rinchiuso a Marassi.

22 COMMENTI

  1. Lo abbiamo importato dalla Africa. X addomesticarli a spese degli italiani…. benzina x la macchina, due uomini impegnati x cercare il …….., in carcere cena pranzo e vestiti, e spese di gestioni varie, burocrazia x mettere in piedi il processo penale, l avvocato gratis il giudice pagato x presiedere il processo, le camionette avanti e indietro carcere _tribunale…..e l elenco a avanti.. moltiplicate x tutti i ……………… ecco l’Italia di sto cazzo

LASCIA UN COMMENTO