Home Cronaca Cronaca La Spezia

Porto Venere, tenta il suicidio: rianimato da uomini del Soccorso Alpino

0
CONDIVIDI
Tenta il Suicidio prezioso l'intervento degli uomini del CNSAS

LA SPEZIA. 25 GIU. Tenta il suicidio, ma per fortuna viene salvato dagli uomini del Soccorso Alpino. Oggi intorno alle 14.30 il responsabile della sezione di La Spezia “CNSAS Liguria” è venuto a conoscenza dalle forze dell’ordine che un giovane spezzino, soccorso l’anno precedente per un tentato suicidio, era di nuovo scomparso. Probabilmente per lo stesso motivo.

Pertanto, conoscendo bene il territorio, il volontario ha deciso di recarsi insieme ad un collega in zona Muzzerone, dove in passato erano successi episodi simili.

Arrivati sul posto, dopo una breve ricerca, i due hanno individuato l’auto abbandonata dal ragazzo e hanno subito avvisato la centrale operativa del 112, che ha allertato i carabinieri di Portovenere.


Mentre i soccorritori si avviavano sul sentiero che porta verso il “Salto della Suocera”, un turista straniero riferiva di aver notato il ragazzo che poteva corrispondere alla descrizione e, poco più avanti, un residente della zona li informavano che il giovane era sdraiato di fronte all’ingresso del forte.

Individuato il ragazzo, che respirava a fatica, aveva un aspetto cianotico e nel frattempo era andato in arresto cardiocircolatorio, gli uomini del Soccorso Alpino lo hanno rianimato in attesa dell’arrivo del medico del 118 e dell’ambulanza, che poi lo ha trasportato in ospedale.

Sul posto anche gli agenti della polizia ed i carabinieri.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here